Ultimo aggiornamento: lunedi' 23 gennaio 2023 23:59

Zaniolo e il Milan: tutti i retroscena e il sì di Pioli. Ora tocca alla Roma. E il Tottenham…

23.01.2023 | 23:55

Nicolò Zaniolo è un obiettivo vero del Milan. Non da oggi o da ieri, ma se vogliamo dallo scorso giugno quando – come raccontato – il Milan aveva preannunciato un’offerta. Meglio ancora: dallo scorso aprile quando la curiosità di Paolo Maldini stava montando e per molti non era un obiettivo concreto, anzi non c’era proprio interesse. Adesso non sappiamo come finirà, ma possiamo dire che il Milan è sempre più interessato. Dopo la rottura anticipata giovedì, ieri sera abbiamo svelato che il Milan avrebbe potuto cambiare la formula, pensando a un obbligo a non a un semplice diritto di riscatto. Esattamente quanto poi avvenuto poche ore fa, il Milan può decidere di pagare un prestito oneroso (3-4 milioni) un obbligo legato alla qualificazione in Champions, eventuali bonus per avvicinarsi o toccare i 25 milioni (minimi) chiesti. Il Milan, anche questo lo abbiamo anticipato, aveva programmato l’operazione per luglio ma ora ha voglia di anticipare. Ora palla alla Roma che deve dare una risposta, sapendo comunque che da luglio – senza rinnovo – la valutazione scenderebbe. Oggi nessuno può offrire 35 o 40 milioni alla Roma, fermo restando che il club giallorosso può continuare a chiederli. E poi andare avanti fino a luglio, quando il prezzo del cartellino crollerà ulteriormente.  La Roma è padrona di farlo. Pioli ha già dato l’assoluto gradimento. E il Tottenham? Resta in corsa, ma nella sua personale gerarchia per il momento Zaniolo ha dato precedenza al Milan, in attesa della risposta della Roma.

Foto: Zaniolo Instagram