Ultimo aggiornamento: sabato 17 febbraio 2024 17:55

Mazzarri-Cagliari, gli scenari di ieri: esonero in arrivo, penale e soluzione interna

02.05.2022 | 11:10

Walter Mazzarri e il Cagliari: fiducia finita, esonero in arrivo. Esattamente gli scenari che avevamo raccontato ieri, con la clamorosa novità della clausola che scatterà in caso di esonero con il Cagliari non tra le ultime tre. Il Cagliari, infatti, è quartultimo: è vero che la Salernitama deve recuperare due partite, ma oggi è quartultimo. In caso di esonero gli accordi stipulati al momento della firma prevedevano l’automatico prolungamento del contratto fino al 2024 soltanto se avesse provveduto alla svolta in una situazione di classifica di salvezza virtuale (come adesso).

Il presidente avrà le sue motivazioni, ma gli errori nella gestione dello stesso Giulini, di Capozucca e di Passetti sono devastanti. Uno dietro l’altro, sessioni di mercato insignificanti, navigazione a vista, improvvisazione assoluta. Sono anni che il Cagliari scherza giocando con il fuoco, questi sono i risultati.

Vi avevamo raccontato già sabato che ci sarebbe stato tempo per decidere: nessun allenamento programmato per ieri, ma soltanto per oggi (e quindi sospeso). I rapporti con Semplici avevano portato a un epilogo non sereno, altri nomi fatti ieri non avevano motivo di esistere. Proprio in virtù del suddetto discorso della clausola più penale che porteranno a un nuovo contratto per Mazzarri, la soluzione interna già da ieri era la più gettonata.

Il riferimento è per Alessandro Agostini, evidentemente dopo un giro di consultazioni all’interno dello spogliatoio da parte dello stesso Giulini. Svolta ormai decisa, il Cagliari cerca disperatamente di mantenere la categoria dopo un paio di anni per certi aspetti surreali.
Foto: Twitter Juve