Ultimo aggiornamento: venerdi' 12 aprile 2024 13:30

Il retroscena: Mazzarri-Cagliari, non c’è più fiducia. Ma una clausola…

01.05.2022 | 13:35

Giulini pensa a un cambio in panchina, come raccontato già nella serata di ieri. Walter Mazzarri ha perso sette partite nelle ultime otto, un rendimento chiaramente non sufficiente, figlio anche di strategie di mercato non all’altezza nelle ultime due sessioni. Il Cagliari si giocherà tutto o quasi nel prossimo turno a Salerno, cambiare a tre giornate dalla fine sarebbe l’ammissione di molte colpe societarie o uno scaricabarile (dipende dai punti di vista). E la tentazione è forte. Ma vi sveliamo un cavillo contrattuale che può fare la differenza e che porta ad altre riflessioni. Al momento della firma, era stata inserita una penale: in caso di esonero con il Cagliari non tra le ultime tre della classifica sarebbe scattata la clausola di un rinnovo automatico fino al 2024. Siccome il Cagliari oggi è quartultimo anche se con una partita in più rispetto alla Salernitama, questi argomenti fanno la differenza e possono comunque portare ugualmente alla svolta. Il Cagliari ha pensato a due-tre soluzioni, compresa quella interna (Agostini) che non costringerebbe a ulteriori esborsi alla luce dei suddetti discorsi che non possono certo essere trascurati.

Foto: Twitter Cagliari