Marotta

Juve-Inter, la notte di Marotta prima del grande annuncio

L’annuncio arriverà, presto. Magari la settimana prossima, dopo l’ultimo turno della fase a giorni di Champions League. Ma Beppe Marotta con l’Inter ha fatto tutto: aveva impostato il 2 ottobre, l’anticamera dell’accordo come da noi anticipato, una trattativa smentita da tanti (da troppi) e anche abbastanza sottovalutata da chi avrebbe dovuto restare sul pezzo. Inutile dire che la partita lo vedrà emotivamente molto coinvolto. Sette scudetti con la Juve non si dimenticano, un lavoro profondo fatto di mercato in piena armonia con la sua “creatura” Fabio Paratici, plusvalenze, fatturato enormemente in crescita. Magari stasera Marotta penserà a tutto questo quando, prevedibilmente dalla sua abitazione milanese e salvo improbabili cambi di programma, si accomoderà in poltrona per una partita che fino a pochi mesi fa era tutta sua, ma dall’osservatorio bianconero. E che adesso sarà una specie di apripista in attesa del comunicato (quello nessuno potrà smentirlo, nessuno potrà parlare di semplici contatti e nessuno potrà definirle “notizie infondate”) che lo legherà all’Inter. Mai evento fu così speciale, così particolare, per Marotta: venerdì 7 dicembre, l’anticamera di un mondo nerazzurro che sente già suo.

Foto: sito ufficiale Juventus

Archivio: Calciomercato