Ultimo aggiornamento: martedi' 10 dicembre 2019 14:39

Il retroscena: il Flamengo si aggrappa agli sponsor, ma Balotelli ha scelto il Brescia

15.08.2019 | 13:30

Ieri sera vi avevamo svelato l’arrivo del CEO del Flamengo a Montecarlo per parlare con Mino Raiola di Balotelli. L’incontro c’è stato, nel pomeriggio c’è ne sarà un altro, l’offerta iniziale del Flamengo è di un triennale da 1,5 milioni a stagione. Evidentemente altre cifre rispetto a quelle campata un po’ in aria nei giorni scorsi. La spiegazione c’è: per la prima volta il Flamengo si è presentato in prima persona, alla larga dai intermediari e da qualsiasi altra interferenza. E’ normale pensare che il Flamengo, aggrappandosi agli sponsor, possa rilanciare l’offerta per l’ingaggio di Balotelli. Ma è altrettanto corretto aggiungere che Super Mario ha ormai in testa il Brescia e – come riportato – già martedì sera aveva trovato l’intesa con Cellino per un triennale alle cifre già svelate e con un bonus di circa 1,5 milioni in caso di salvezza del Brescia. Una scelta convinta da parte dell’attaccante, sostenuta dai numerosi messaggi social dei tifosi bresciani, che non vedono l’ora di poterlo accogliere nella squadra della sua città. Comprensibile anche il comunicato di Cellino che ieri sera sul sito del club, non ha gradito la fuga di notizie e ha tenuto a spegnere le voci che parlavano di una trattativa già definita. In realtà è proprio così, il Brescia non vede l’ora, ma Raiola ha il diritto-dovere di ascoltare di ascoltare il club brasilano, finalmente materializzatosi in prima persona.

Foto: FIGC