Ultimo aggiornamento: venerdi' 16 febbraio 2024 22:48

BALDINI, UN TRIS D’ORO

18.05.2021 | 12:30

Il Cittadella sogna la seconda finale playoff per la Serie A, dopo quella sfortunata e clamorosa di 2 anni fa persa agli ultimi istanti contro il Verona.

I veneti, dopo aver eliminato il Brescia, hanno regolato all’andata della semifinale il favorito Monza di Berlusconi, Boateng e Balotelli. Un 3-0 secco, che costringe ora i brianzoli ad una autentica impresa al ritorno per accedere alla finale.

Protagonista assoluto della serata è stato Enrico Baldini, autore della tripletta che ha steso il Monza.

Classe 1996, Baldini è cresciuto nel settore giovanile dell’Inter, con cui ha vinto un Torneo di Viareggio e una Coppa Italia Primavera. La punta ha esordito anche con la prima squadra nerazzurra, l’11 dicembre 2014, nella partita di Europa League pareggiata per 0-0 contro il Qarabağ.

Terminata l’esperienza con la Primavera, ha iniziato il giro di prestiti tra Serie C e B.

Il 6 luglio 2016 si trasferisce in prestito alla Pro Vercelli in Serie B, collezionando 7 presenze totali; il 26 luglio 2017 viene ceduto a titolo definitivo all’Ascoli, sempre tra i cadetti, con cui firma un triennale. Il 24 settembre segna la prima rete tra i professionisti, nella partita di Serie B vinta per 0-2 contro il Cesena al Dino Manuzzi.

Il 14 agosto 2019 passa al Fano in Lega Pro, con cui si lega con un contratto di un anno; dopo aver conquistato la salvezza ai play-out con il club marchigiano, il 30 settembre 2020 firma un rinnovo biennale. Con il Fano ha totalizzato 43 presenze in una stagione e mezza, segnando solo 3 gol. 

Il 18 gennaio 2021 viene acquistato dal Cittadella a titolo definitivo. Il 6 febbraio successivo, sigla la sua prima rete con la maglia granata in Serie B, nel pirotecnico pareggio per 3-3 in trasferta contro il Brescia.

I numeri non troppo esaltanti in fase realizzativa hanno fatto sì che Venturato provasse a sfruttare altre sue caratteristiche, impiegandolo come esterno e come trequartista, essendo dotato di buon piede e ottima visione di gioco nel mandare i compagni a segno. Ha rapidità, tecnica e capacità di attaccare lo spazio. Doti che ha spiegato lo stesso tecnico che lo ha riavvicinato all’aria di rigore, mettendolo come sottopunta.

Ieri sera è stata la sua serata di gloria, realizzando la prima tripletta in carriera, nella gara di andata delle semifinali dei play-off, vinta dal Cittadella per 3-0 contro il Monza.

“Baldini? E’ un’idea nata già qualche mese fa a Empoli, ho pensato di metterlo vicino alla prima punta. Ha caratteristiche che gli permettono di muoversi da mezzapunta, da mezzala e anche da attaccante. Ha rapidità, tecnica e capacità di attaccare lo spazio. E’ stata una scelta pensata e ho provato questa soluzione”, così ha spiegato Venturato nel post-gara con il Monza, parlando delle qualità di Enrico Baldini, un giovane che sembrava ormai essersi perso nei meandri della Lega Pro, ma che invece il tecnico ha voluto fortemente a Cittadella e ora è stato ripagato della sua fiducia, facendo sognare il piccolo Cittadella, ad un passo dalla finale per la Serie A.

Foto: Sito Cittadella