Ultimo aggiornamento: martedi' 02 aprile 2024 23:15

Zanetti: “Contento di Perisan, non è semplice sostituire Vicario. Milan? Le imprese si possono fare”

06.04.2023 | 17:00

L’allenatore dell’Empoli, Paolo Zanetti, ha parlato ai canali ufficiali del club alla vigilia della partita di Serie A da disputare contro il Milan a San Siro. Alcune parole del tecnico dei toscani: “Affrontare il Milan dà le stesse insidie di sempre, al di là del fatto che arriva da una partita straordinaria col Napoli. Incontrare le grandi squadre per noi è sempre difficile. E’ superfluo elencare le armi che ha questa squadra che è di altissimo livello italiano ma anche europeo. La cosa più importante sarà dare continuità a quello che dobbiamo fare noi. Noi veniamo da una partita altrettanto importante, la partita che dovevamo vincere e ci siamo riuscito. Ora come obiettivo abbiamo il mantenimento della grande attenzione che abbiamo trovato nell’ultima partita al di là dell’avversario. Turnover dei rossoneri? Il Milan ha una rosa talmente ampia e livellata che se farà cambi o no a noi cambierà poco. Non credo ci sia un vantaggio sul fatto che il Milan possa giocare in settimana. Queste grandi squadre sono abituate a giocare tante partite, mentalmente per loro tutte le partite e tutte le competizioni sono importanti. Al di là del turnover o di quello che faranno gli altri, dipenderà tanto chi saremo noi”.

Perisan: “Ha il peso di prendere il posto del miglior portiere della Serie A della stagione. Non è una cosa semplice per nessuno ma lui sta dimostrando di avere innanzitutto un grande carattere, una grande freddezza e si sta comportando per il portiere che conosciamo e che vediamo tutti i giorni. Il secondo portiere è un ruolo molto improntante e quando si fanno delle scelte è perché crediamo in lui. Sono contento per lui e spero assolutamente non si fermi qui. E’ normale che ogni partita che passa prende sicurezza nei suoi mezzi e credo che la squadra lo stia aiutando perché stiamo prendendo pochi tiri e lo stiamo difendendo bene ma la sua gestione è stata ottima in queste partite”.

Vittoria a San Siro: “Le possibilità sono le stesse che avevamo contro l’Inter: poche, perché questa è la verità. Poi c’è il campo dove abbiamo già dimostrato a noi stessi che le imprese si possono fare. Abbiamo già dimostrato a noi stessi che se siamo quelli che sappiamo essere possiamo mettere in difficoltà chiunque. Soprattutto l’unico modo per fare delle imprese è di crederci veramente, di credere di potercela fare. Bisogna poi essere onesti; se si guardano le probabilità, incontriamo una squadra più forte di noi e è normale che le probabilità pendano dalle loro parti. Però incontreranno un Empoli che ci crede veramente e che vuole dare continuità al lavoro che sta facendo”.

Foto: Instagram Empoli