Ultimo aggiornamento: sabato 28 november 2020 00:28

Vitoria: “Napoli squadra di qualità, Hamsik e Milik davvero forti. Grande pubblico? Siamo abituati”

27.09.2016 | 20:05

Il tecnico del Benfica, Rui Vitoria, alla vigilia della sfida di Champions al San Paolo contro il Napoli, ha parlato in conferenza stampa: “Siamo abituati a giocare davanti ad un grande pubblico, anche il nostro è uno stadio pieno che ci fornisce grande intensità. Siamo coscienti del fatto che affronteremo un ambiente ostile, ma queste gare sono un’opportunità. Domani saremo noi ospiti del Napoli ma poi sarà il Napoli a venire a Lisbona, è la vita delle grandi squadre. Sarri ritiene il campionato portoghese inferiore rispetto a quello italiano? Io in realtà voglio ascoltare con le mie orecchie quello che ha detto Sarri, è facile fraintendere ed estrapolare erroneamente da un contesto. Il Napoli è una buona squadra difficile da affrontare. Sarà una partita difficile ma noi non cambieremo la nostra filosofia di gioco. È una squadra che mi piace, ha un’identità di gioco veramente ottima. Ha un modo di giocare molto dinamico, un 4-3-3 molto versatile e fa un pressing asfissiante che rende la vita difficile. Dobbiamo focalizzarci sulle nostre qualità, dovremo essere concentrati. Alla fine sarà la squadra che farà meno errori a portare il risultato a casa. Noi abbiamo vinto con squadre giovani o meno giovani, io scelgo i giocatori in base a quello che mi possono dare nell’applicare la nostra idea di gioco, indipendentemente dall’età. Io guardo a quello che mi possono portare in termini di qualità. Con il Napoli dovremo essere determinati, ma so di avere una squadra che applica le mie idee, inoltre noi giochiamo sempre con grandissima motivazione. Julio Cesar? Giocherà chi mi da più garanzie, non ho ancora dei piano ma poi si vedrà. Hamsik e Milik sono due grandi giocatori ma il Napoli ha un collettivo importante e sarebbe riduttivo parlare solo di questi due elementi. Ha una difesa che sa giocare alta ed un portiere che sa giocare con i piedi, difficile trovare dei punti deboli. Dovremo stare attenti, è difficile affrontare questa squadra. Mi preoccupano le palle inattive, ma come altre cose. Noi staremo attenti su vari livelli perchè vogliamo stare attenti su tutte le novità che potrebbe portare il Napoli”.

Foto: sapo.pt