Ultimo aggiornamento: mercoledi' 30 giugno 2021 15:10

Venturato saluta il Cittadella: “Un capitolo bellissimo della mia vita, peccato non essere riuscito a salire in Serie A”

30.06.2021 | 15:00

L’ormai ex allenatore del Cittadella, Roberto Venturato, ha voluto, tramite il proprio profilo Instagram, salutare la società, la squadra ed i tifosi dopo un percorso durato 6 anni e con la Serie A sfuggitagli per un soffio due volte. Questo il post:

Negli ultimi 6 anni della mia vita ho inseguito un sogno: andare in Serie A con il Cittadella, partendo dalla Lega Pro. Ci ho provato giorno dopo giorno, con ENTUSIASMO e PASSIONE, insieme al presidente Gabrielli e al direttore Marchetti (grazie per l’opportunità, Stefano), allo staff tecnico, allo staff medico e fisioterapico, a tutti i calciatori, a tutte le persone dell’ambiente Cittadella.

Abbiamo vinto la Lega Pro in modo travolgente, con 11 punti sulla seconda, e siamo stati a un passo dalla Coppa Italia, persa in finale con il Foggia. Abbiamo affrontato la B di petto, con cinque vittorie di fila ma soprattutto con la determinazione di chi voleva conquistare quel sogno. Ci siamo giocati questa possibilità raggiungendo i play-off per cinque anni di fila, vivendo momenti in cui il sogno è stato davvero vicino, con due finali ed una semifinale. SENZA MAI MOLLARE.

È stato bellissimo, bravi a tutti. Dopo la finale di Venezia ho percepito che il mio percorso era arrivato al termine. Aver sfiorato per l’ennesima volta QUEL SOGNO mi ha ha fatto provare una sensazione di vuoto e per rispetto del Cittadella ho scelto di fare un passo indietro. La scelta più difficile di un CAPITOLO BELLISSIMO della mia carriera e della mia vita. Oggi posso solo ringraziare pubblicamente tutte le persone che mi hanno dato la possibilità di vivere certe EMOZIONI. Uniche. Come il sentimento che mi lega alla famiglia Cittadella. Una squadra piena di grandi professionisti a cui sarò sempre riconoscente“.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Roberto Venturato (@roberto_venturato)

Foto: Dal sito ufficiale del Cittadella