Ultimo aggiornamento: venerdi' 05 giugno 2020 20:00

Vagnati: “Voglio costruire qualcosa di importante. Mercato? Ad oggi è un punto interrogativo”

23.05.2020 | 15:30

Presentato allo Stadio Olimpico Grande Torino, il nuovo ds del club granata, Davide Vagnati, ha spiegato i suoi progetti: “Ho spiegato le mie idee e la mia voglia di costruire qualcosa, cercheremo di tirare fuori il meglio da tutti. Ho cercato di responsabilizzare i ragazzi, devono avere l’obiettivo di salvarsi: dobbiamo metterci il caschetto, non è scontato. Solo con la maglia non si fanno i punti, ma con il sudore e con la vicinanza al mister. Leggo tanti nomi di allenatori, non fanno bene: il bene comune è fare più punti possibile. Longo? Siamo convinti di avere il miglior allenatore possibile per l’obiettivo che abbiamo, abbiamo grande fiducia nel mister e nei ragazzi. Dobbiamo restare vicini a portare a termine la stagione. Nel calcio, ogni giorno siamo tutti in discussione. Di indispensabili c’è solo il proprietario che mette i soldi. Tutti possiamo guadagnarci o meno la fiducia della società, siamo aperti a tutti. Non bisogna dare nulla per scontato, ma valutare sul campo i professionisti. Valuteremo, i risultati faranno la differenza: non solo quelli numerici, ma anche della condivisione del progetto e della valorizzazione dei giocatori. Belotti? Gli ho parlato, mi ha fatto vedere con i fatti quella che è la sua professionalità e il suo attaccamento ai valori del Toro: è in una condizione psico-fisica importante. Si sta allenando molto bene, è in ottime condizioni. Mercato? Quando si attraversa un periodo di crisi come questa a livello mondiale, ci sarà un punto interrogativo sulle risorse e sugli sponsor. E’ evidente che lo scambio di calciatori possa essere un qualcosa di vantaggioso. La creatività o prendere magari qualche giocatore meno sconosciuto saranno molto importanti, così come sarà importante lo scouting.”

 

 

Foto: profilo Twitter ufficiale SPAL