Ultimo aggiornamento: giovedi' 17 ottobre 2019 19:51

Uefa, stangata per la Lazio: tre giornate a Marusic e settore dell’Olimpico chiuso per un turno

28.03.2019 | 18:05

Mano pesante della Uefa con la Lazio. Nella gara di ritorno persa dai biancocelesti per 2-0 contro il Siviglia, la squadra di Simone Inzaghi è stata eliminata dall’Europa League ma questo non è stato l’unico dato negativo. Come rivelato dal Direttore della Comunicazione biancoceleste Stefano De Martino la Uefa ha sanzionato la Lazio a causa di cori razzisti: La UEFA ha comminato tre giornate di squalifica al calciatore Adam Marusic che il montenegrino dovrà scontare nei prossimi impegni europei. Inoltre, un settore dello Stadio Olimpico nel prossimo match europeo sarà chiuso. Entrambe le sanzioni sono state stabilite a seguito del match disputato a Siviglia. La S.S. Lazio farà appello per i due provvedimenti e vedremo come sarà costituito questo ricorso, daremo aggiornamenti ma intanto era importante dare questa informazione mentre il Club continua a preparare questo appello. Determinate notizie hanno un peso e sapevo che alcune agenzie divulgate in passato avrebbero provocato ripercussioni: la notizia letta durante Lazio-Novara ha fatto il giro del mondo finendo sulla scrivania di organi europei come la UEFA. Abbiamo faticato nel costruire una credibilità diversa tramite determinate relazioni relazioni e nuove attività. Basta un’agenzia caricata per portare in casa nuovi problemi. In merito alla sanzione presa dalla UEFA nei confronti di Marusic, le immagini possono aiutare a valutare meglio l’episodio a seguito del ricorso che sarà presentato, non ci aspettavamo tre turni di stop per il montenegrino. L’appello si costruirà sulla base del referto UEFA post Siviglia-Lazio e sulle motivazioni specifiche che hanno portato a questa squalifica”.

Foto: Twitter ufficiale Lazio