Altro
Tudor Igor Galatasaray Foto scsportba

Dai successi con la Juve alla panchina dell’Udinese: ecco Tudor, il croato che ha stregato i Pozzo

L’Udinese si appresta ad abbracciare Igor Tudor come nuovo allenatore. E’ lui la famosa svolta straniera che vi avevamo raccontato per la panchina del club friulano. Il tecnico croato, in sede per firmare il contratto che lo legherà ai bianconeri fino al 2019, prenderà il posto di Massimo Oddo, reduce da una striscia negativa di 11 sconfitte di consecutive. Per Tudor, 40 anni, si tratta di un ritorno in Italia dopo quasi 11 anni: la sua ultima esperienza da calciatore in Serie A risale infatti alla stagione 2006-2007, quando il croato vestiva la maglia della Juventus. Ed è proprio alla Vecchia Signora che Tudor ha legato il proprio nome: una lunga carriera con i colori del club bianconero, dal 1998 al 2005 con le vittorie di due scudetti e due supercoppe italiane, poi una parentesi di un anno a Siena, e il ritorno a Torino nella stagione 2006-2007 prima di lasciare l’Italia per concludere la carriera da giocatore a Spalato con l‘Hajduk. Qui, una volta appesi gli scarpini al chiodo, ha mosso i primi passi da allenatore, prima come assistente e poi come primo allenatore dell’Hajduk dal 2013 al 2015 vincendo anche una Coppa di Croazia (2012-2013). A seguire le esperienze sulle panchine di Paok Salonicco, Karabükspor e infine su quella del Galatasaray, una delle grandi di Turchia, dove è stato esonerato nel dicembre scorso con la squadra a un solo punto dal primo posto. Ora per Tudor si aprono nuovamente le porte della Serie A ma questa volta da allenatore, con l’Udinese pronta ad affidargli le chiavi della guida tecnica fino al 2019.

 

Foto: scsport.ba

Commenti

Archivio: Altro