Ultimo aggiornamento: martedi' 19 gennaio 2021 00:15

TRUBIN, DUE METRI DI PURA AGILITA’ PER LA PORTA DELLO SHAKHTAR

02.12.2020 | 15:00

Due metri di pura agilità, stiamo parlando di Anatoliy Trubin portiere dello Shakhtar Donetsk che ha fermato Inter e Real Madrid in Champions League. Nato a Donetsk il primo agosto del 2001, ha iniziato la sua giovanissima carriera nelle giovanili del AzovstalMariupol‘ prima di passare nel 2014 allo Shakhtar, squadra pluricampione d’Ucraina. Trubin, dopo un periodo di adattamento nelle giovanili del club arancione è passato ad allenarsi con la prima squadra ed ora è un punto fondamentale della rosa allenata da Luis Castro e si gioca la qualificazione agli ottavi di Champions League. Il talento ucraino, paragonato al giovanissimo Lunin, ora riserva del Real Madrid, il 21 ottobre scorso ha debuttate nelle competizioni europee proprio contro i Blancos nella vittoria per 3-2. Mentre l’esordio in campionato è arrivato ben prima, a 17 anni nella gara contro il Mariupol’.

Non solo parate e uscite ben composte, ma Trubin è stato votato come miglior calciatore dell’Ucraina nella categoria U19 nel progetto Golden Talent così da far suonare le sirene di mezza Premier League. Con una struttura fisica di tutto rispetto e un’altezza imponente per il ruolo che svolge, è bravo nelle uscite basse. Ha un’ottima lettura del gioco e trasmette sicurezza ai suoi compagni di difesa; con una buona presa e tanti riflessi, il giovane classe 2001 riesce a giocare con estrema facilità con i piedi, cosa non da tutti vista l’anagrafica. 19 anni e un futuro che si preannuncia ricco di successi, Trubin è diventato ormai la stella degli ucraini.

Foto: instagram personale