Ultimo aggiornamento: sabato 24 febbraio 2024 00:25

Trocini e la nuova Reggina: “Lavoriamo h24, entusiasmo enorme, sfida complicatissima”

22.09.2023 | 11:55

Giorno di conferenza stampa e di presentazione per Bruno Trocini, allenatore della nuova Reggina che riparte dalla Serie D, ma anche per i dirigenti Giuseppe Bonanno e Maurizio Pellegrino. Così Trocini: “Ringrazio chi mi ha affidato la guida della Reggina, sono molto felice di essere qui. Abbiamo preso giocatori con diverse condizioni fisiche, non è semplice far capire cosa voglio d altro, abbiamo fatto quattro allenamenti. In passato spesso ho giocato con la difesa a tre, ma ora devo cercare di mettere in difficoltà il meno possibile i calciatori. Ottobre sarà un mese decisivo per noi, conosciamo le difficoltà che andremo ad affrontare. Numericamente dobbiamo completare l’organico, stiamo lavorando 24 ore al giorno, abbiamo un entusiasmo enorme. È una sfida complicatissima, ma dobbiamo cercare di stare il più in alto possibile”.
Così il direttore sportivo Pellegrino: “Non è stato un lavoro semplice, abbiamo costruito la squadra in quattro giorni, ma sapevamo di avere tempi stretti. Soltanto dopo l’assegnazione del bando abbiamo pensato al mercato, contattando i vari calciatori. Faremo ancora qualcosa sul mercato, non ci fermeremo. L’attaccante stiamo per definirlo (Rosseti, ndr), speriamo di aver individuato il profilo giusto. Sugli Under abbiamo avuto qualche problema in più perché siamo entrati tardi, abbiamo cercato il meglio. Vorremmo essere giudicati per ciò che facciamo, alla fine sono sempre i risultati a dire la verità. Mi auguro che la gente possa capire che si tratta di un percorso nuovo, mi auguro davvero di vedere tanti tifosi allo stadio. Ci sono tanti ragazzi che stanno piangendo per tornare alla Reggina, in questa città c’è talento ma spesso non è possibile trattenerli”.
Così il direttore generale Bonanno: “La nostra squadra deve essere adeguata per puntare in alto. Giocare domenica 24 è un salto triplo ma non fasciamoci la testa.  Ad ottobre, dopo aver giocato otto gare, potremo capire il nostro percorso. Siamo consapevoli che a febbraio la Reggina lottava per andare in Serie A. Ci siamo occupati del settore giovanile soltanto due giorni fa, abbiamo valutato varie opzioni, speriamo di non fare brutte figure”.
Foto: sito Virtus Francavilla