Ultimo aggiornamento: mercoledi' 17 luglio 2019 14:23

TECNICA ED ELEGANZA: JERDY SCHOUTEN, IL ‘PIRLO OLANDESE’ PER IL BOLOGNA DI MIHAJLOVIC

05.07.2019 | 13:40

Da molti paragonato ad Andrea Pirlo per movenze e caratteristiche, Jerdy Schouten è da ieri un nuovo centrocampista del Bologna. L’ex giocatore dell’Excelsior, una talentuosa mezzala olandese classe ’97, è pronto ad approdare nella massima serie italiana, per continuare a stupire e dimostrare il proprio valore con addosso la maglia rossoblù.

Jerdy Schouten nasce a Spijkenisse, nella provincia dell’Olanda Meridionale, il 12 gennaio del 1997. Dopo la delusione per alcuni ‘no’ ricevuti dallo Sparta Rotterdam, il ragazzo muove i primi passi della propria carriera calcistica nell’ADO Den Haag, club nel quale comincia a mettersi in evidenza grazie alle sue buone prestazioni. Saranno 2 le presenze da lui collezionate in Eredivisie nel corso della stagione 2016-2017. 12 minuti totali sul terreno di gioco che sanno di riscatto e liberazione. 12 minuti che lo ripagano per i tanti sacrifici fatti fino a quel momento. Il motivo? Qualche tempo prima, all’età di 12 anni, una brutta malattia rischiò di distruggere e rovinare la sua carriera, un problema agli stinchi che stava inesorabilmente rallentando la crescita del ragazzo. Jerdy, tuttavia, non si diede per vinto e, dopo due operazioni e uno stop lungo ben 11 mesi, riuscì a fare ritorno sul terreno di gioco. La vittoria più bella. Dopo la gioia per il meritatissimo esordio nella massima serie olandese, il giovane centrocampista continua a crescere e maturare esperienza. Il 18 maggio del 2017 Schouten si trasferisce al Telstar, rendendosi protagonista di un’ottima annata nella Eerste Divisie, la serie cadetta olandese. 40 le presenze da lui totalizzate, impreziosite da 4 reti e 2 assist. Numeri davvero niente male per il classe ’97 che si è rapidamente convertito in una delle pedine fondamentali nello scacchiere tattico del proprio tecnico. Le sue ottime qualità gli valgono così l’apprezzamento dell’Excelsior, storica società di Rotterdam che decide di puntare forte di lui, sottoponendogli un contratto di durata triennale. Con addosso la maglia rossonera, Schouten fa così registrare la propria definitiva esplosione. Sono 35 le presenze da lui collezionate nel corso dell’ultima stagione, una la rete messa a segno, 2 gli assist serviti ai propri compagni. E’ il momento della sua affermazione nel calcio che conta. Dopo essere piombato con forza su di lui, il Bologna si è assicurato le sue prestazioni, ufficializzando il suo acquisto a titolo definitivo nella giornata di ieri e mettendo a segno un colpo davvero importante.

Mezzala provvista di ottime qualità tecniche e tattiche, Schouten ha ricoperto tutti i ruoli del centrocampo nel corso della propria carriera. Giocatore elegante dotato di una grande visione di gioco, il classe ’97 è abile nel recuperare ingenti moli di palloni e nel far ripartire l’azione con rapidità e precisione. Il giovane olandese detta minuziosamente i tempi di gioco della propria squadra, riuscendo a costruire con grande intelligenza la manovra dei suoi. Il Bologna, come già raccontato, è stato capace di assicurarsi le sue prestazioni. Sinisa Mihajlovic potrà dunque contare su di lui in vista della prossima stagione, quel “Pirlo olandese” che presenta ancora ampi margini di miglioramento. Schouten è pronto per la sua nuova avventura. Sentiremo probabilmente tanto parlare di lui in futuro…

Foto: twitter ufficiale Bologna