Ultimo aggiornamento: venerdi' 05 giugno 2020 20:00

STEFANO PICCININI, IL NUOVO CHE AVANZA IN CASA SASSUOLO: DALL’ESORDIO IN COPPA ITALIA AL PRIMO CONTRATTO DA PROFESSIONSITA

23.05.2020 | 12:00

Nel pomeriggio, il Sassuolo ha comunicato di aver fatto firmare a Stefano Piccinini il suo primo contratto da professionista. Un bell’attestato di stima per il giovane difensore classe 2002, che è solo l’ennesimo talento in erba lanciato in prima squadra dai neroverdi di Roberto De Zerbi.

Infatti, dalla scorsa estate, il centrale della squadra Under-18 è stato aggregato alla prima squadra a causa degli infortuni di Chiriches e Ferrari, che hanno messo in emergenza tutto il reparto arretrato. Proprio l’emergenza in difesa lo ha portato anche a debuttare in prima squadra, nella gara di Coppa Italia persa 2-1 contro il Perugia lo scorso dicembre. Pilastro fondamentale della Nazionale Under-17 di Carmine Nunziata, ha giocato anche nel settore giovanile della Reggiana fino a giugno 2018 e, precedentemente, ha avuto anche una breve esperienza nel Parma, che ha dovuto interrompere bruscamente a causa del fallimento della società.

Difensore di belle speranze, può giocare da difensore centrale e anche da terzino. Dotato di grande intelligenza tattica, nonché di un fisico importante e di rapidità, è considerato uno dei giovani con maggior talento del panorama italiano. La sua duttilità, in questo senso, gli offre la possibilità, appunto, di ricoprire diversi ruoli in difesa, in modo da essere sia di fare sia un difensore centrale dai piedi buono, alla Leonardo Bonucci, per intenderci – tra l’altro, suo idolo –  sia di giocare come terzino.

 

 

Foto: profilo Twitter ufficiale US Sassuolo