Ultimo aggiornamento: mercoledi' 02 dicembre 2020 00:30

Schiappacasse: “Il Sassuolo è una famiglia, una squadra fortissima con un grande mister”

18.11.2020 | 15:44

Nicolas Schiappacasse, arrivato al Sassuolo dall’Atletico Madrid, si è presentato oggi in conferenza stampa. Queste le parole del nuovo calciatore del Sassuolo: “Ho iniziato a giocare a 11 anni nel River Plate in Uruguay, ho fatto parte dell’U15 e U17 uruguaiana, quando ho compiuto 15 anni sono andato in Primera Division dove sono stato fino a 17 anni, poi sono arrivato in Europa, all’Atletico Madrid. Il debutto? A 16 anni, ero molto nervoso. E’ stato incredibile perché la mia famiglia non stava vivendo un buon momento, fare gol mi fece crescere personalmente e calcisticamente. Fu un momento bellissimo per me e per la mia famiglia. Atletico? Sono stato due anni in Primavera però questi infortuni mi hanno impedito di giocare a calcio e sono andato al Rayo Majadahonda, nella seconda divisione spagnola. Ho giocate alcune partite. Poi l’esperienza a Parma. Qui ho debuttato con il Napoli, era un buon momento per me. Poter giocare in Serie A era una grande opportunità ma sfortunatamente in allenamento, dopo aver giocato contro Napoli, Frosinone e Atalanta, mi sono infortunato un’altra volta. L’Atletico mi stava per cedere a una squadra di seconda divisione, ma fortunatamente si è presentata l’opportunità Sassuolo e dal primo momento che ho saputo di questo interesse non ho avuto dubbi e ho detto subito sì. Seguo il Sassuolo da tanto tempo, una squadra fortissima, con giocatori forti e una grande idea come quella del mister. Sin dai primi giorni che sono arrivato qui è stato come essere in una famiglia, qui a Sassuolo mi sono sentito da subito un vero giocatore professionista”.

Foto: screen youtube uff Sassuolo