Ultimo aggiornamento: mercoledi' 18 settembre 2019 00:25

Sarri-Juve, gli asini non volano (quasi) più. Sprint verso annuncio e presentazione

15.06.2019 | 00:05

Ora hanno tutti fretta. Quelli che avevano puntato su Inzaghi in pole per la Juve, e hanno cambiato rotta due giorni dopo la nostra anticipazione, non vedono l’ora di raccontare dettagli su dettagli per far capire a chiunque di essere sul pezzo nell’operazione che porterà Maurizio Sarri in bianconero. Quelli che avevano raccontato “Guardiola ha firmato un precontratto e sarà l’allenatore della Juve” fanno fatica soltanto a balbettare il nome “Sarri” e comprendiamo l’imbarazzo. Quelli che non hanno preso in giro il prossimo sono molto più sereni. Tra un po’ gli asini non voleranno (quasi) più e nessuno crederà alle favole. Paratici e Ramadani hanno avuto ormai il via libera, ricordiamo che lo stesso Ramadani aveva moralmente liberato Sarri lo scorso 31 maggio. Quelli che dicono (“Sarri annuncio domani”) sono gli stessi o quasi che avevano detto “Guardiola tutto vero” e non hanno un minimo di imbarazzo. Il contratto, come già anticipato, sarà di due anni più uno di opzione. Nello staff confermato Martusciello. Adesso aspettiamo il via libera del Chelsea e l’annuncio Juve, in modo da programmare la presentazione. Dimenticavamo: il 14 giugno è alle spalle e allo Stadium nessun evento…

Foto: Twitter ufficiale Chelsea