Ultimo aggiornamento: giovedi' 08 febbraio 2024 00:33

Rui Costa: “Ramos ceduto per evitare tante partenze. Ndour? Volevamo tenerlo”

06.09.2023 | 17:30

Anche nella sessione di mercato estiva il Benfica ha ceduto uno dei suoi gioielli. Goncalo Ramos, attaccante di 22 anni, è passato al Paris Saint-Germain insieme a Cher Ndour. Durante l’intervista concessa a BTV, il presidente Manuel Rui Costa ha così parlato dell’ultima sessione di mercato: “So che tutti i tifosi del club soffrono per la partenza di un giocatore della prima squadra, un giocatore importante. Gonçalo è stato straordinario la scorsa stagione, è un giocatore giovane e per noi è sempre difficile cedere ragazzi così. Ma ogni anno si discute della partenza di questo o quel giocatore”.

Poi ha proseguito: “Capisco la tristezza dei tifosi ma non c’è nessun club in Portogallo che possa tenere i conti in ordine e pagare gli stipendi senza vendere giocatori. La vendita di Goncalo è servita per mantenere in rosa altri giocatori molto importanti. Abbiamo preferito la cessione più costosa per evitare le partenze di Neres, Morato, Florentino, Musa. Abbiamo avuto offerte per Antonio Silva, per Joao Neves. Questa cessione ha permesso essenzialmente di evidenziare gli aspetti positivi, salvaguardando l’aspetto finanziario. Ci permette di arrivare a fine stagione senza dover vendere altri giocatori. E questa è la strategia che abbiamo utilizzato. Ciò significa che non abbiamo più bisogno di effettuare cessioni per essere in grado di affrontare l’anno e l’esercizio finanziario”.

Infine, su Cher Ndour, giovane centrocampista italiano: “È all’inizio della carriera e stava per rinnovare il contratto. Abbiamo negoziato molto con lui e i suoi agenti, ma sentiva che il suo futuro non era nel Benfica e cercava altre soluzioni. Poi è apparso il PSG. Volevamo tenerlo perché crediamo nel suo potenziale, ma non posso in alcun modo costringere i giocatori a restare al Benfica”.

Foto: Instagram Benfica