Ultimo aggiornamento: domenica 11 aprile 2021 00:15

Ricci: “Italiano è stato fondamentale. Essere in Nazionale è un grande onore”

23.03.2021 | 17:06

Matteo Ricci, centrocampista dello Spezia, ha parlato in conferenza stampa per la sua prima convocazione in Nazionale.

Queste le parole del neo azzurro: “E’ un grande sogno essere in Nazionale. Il gioco di Italiano, molto propositivo, è stato fondamentale: ringrazierò il mister sempre per la fiducia che mi ha dato. Il primo impatto è stata una emozione incredibile, è un onore essere qui coi migliori d’Italia, cercherò di imparare da tutti”.

Come è stato l’approccio? Conoscevi già qualcuno?
“Conoscevo già Florenzi, Pellegrini e De Rossi, che ho conosciuto alla Roma quando ero in Primavera. Mi hanno già teso una trappola, perché ieri sera a cena mi hanno fatto cantare una canzone… sono cose come queste che formano un grande gruppo”.

Cosa hai pensato al momento della convocazione?
“Ho sempre sperato nella convocazione. Venerdì il direttore sportivo dello Spezia mi ha chiamato e ho saputo di essere stato convocato, è stato bellissimo”.

Sei arrivato in Nazionale dopo tanta gavetta: è la strada giusta?
“Non rimpiango la scelta di essere partito dalle categorie inferiori. Mio fratello Federico lotta con il Monza per la promozione in Serie A: ci sentiamo spesso e ci sosteniamo a vicenda”.

Foto: Twitter Spezia