Ultimo aggiornamento: domenica 18 agosto 2019 19:24

Il retroscena: Conte ha oscurato tutto e tutti. Solo Inter, questione di tempo. Marotta…

12.05.2019 | 18:38

Antonio Conte ha oscurato qualsiasi tentazione. Dal no alla Roma, fine delle trasmissioni e addio a qualsiasi tipo di contatto anche proveniente dall’estero. Vi abbiamo raccontato come la tattica di Marotta abbia avuto l’effetto di un fuoco lento destinato ad accendersi quando sarà il momento. Adesso massima serenità a Spalletti che cerca i punti, fin da domani contro il Chievo, per blindare il terzo posto e sbarcare in Champions. Poi arriveranno i momenti per formalizzare, con il placet di Suning che ha sempre avuto il potere di sbaragliare il campo. E che non si lascerà scappare un’occasione così ghiotta, con la regia di Marotta che fin dal primo minuto dal suo arrivo in casa Inter ha tenuto rapporti costanti, controllando qualsiasi movimento di Antonio e puntando su un rapporto  consolidato da anni. A Marotta le altre offerte a Conte hanno fatto piacere perché hanno avuto il potere di distogliere l’attenzione da quello che è il suo grande obiettivo. Ma sapeva di avere una corsia preferenziale che sarà suffragata dai fatti. L’Inter mai è stata fredda, mai, anche quando ha preferito tutelare la posizione di Spalletti. Ma vi abbiamo sempre raccontato che Zhang, con la regia di Marotta, sarebbe stata in grado di far saltare il banco. Oggi Conte ha oscurato tutto e tutti, aspetta che l’Inter diventi un cosa formale. Questione di tempo.

 

Foto: Mirror