Ultimo aggiornamento: giovedi' 14 november 2019 16:56

Reto Ziegler, da eterno esubero Juve…a capocannoniere in Super League svizzera!

27.10.2016 | 21:05

Ricordate Reto Ziegler, l’esterno svizzero protagonista in Serie A negli anni scorsi? Beh, strano a dirsi, ma oggi il biondo laterale è addirittura il capocannoniere, in coabitazione con Alioski del Lugano, della Super League, la massima serie elvetica. Da difensore centrale per giunta, avendo frattanto cambiato ruolo.  Ben 8 le reti messe a segno (4 su rigore) in 11 partite, alla media di 1 gol ogni 124 minuti. Numeri che hanno consentito al suo Sion di arrampicarsi fino alla seconda posizione: la capolista Basilea è già involata a +12 ma il suo bomber principe, l’ivoriano Doumbia (in prestito dalla Roma), è entrato una volta in meno nel tabellino dei marcatori. Arrivato a parametro zero (dalla Samp, dove aveva fatto benissimo) alla Juventus nell’estate del 2011, Reto non fece mai breccia nel cuore di Antonio Conte, che non gli fece mettere a referto neppure una presenza in gare ufficiali. Fenerbahce, Lokomotiv Mosca, ancora Fenerbahce e Sassuolo: queste le tappe del lungo girovagare in prestito dell’ex eterno esubero bianconero. Nel febbraio del 2015, da svincolato, il ritorno in patria. E adesso Ziegler, che il prossimo gennaio compirà 31 anni, si è ripreso la scena a tutti gli effetti, reinventandosi addirittura goleador. L’attuale accordo con il Sion, i cui tifosi oggi lo hanno eletto giocatore del mese anche alla luce delle due doppiette consecutive contro Grasshoppers e Losanna, scadrà fra 8 mesi: è normale pensare che la società biancorossa farà di tutto per prolungarlo, ma chissà che qualche club di maggior cabotaggio non drizzi le antenne.

Foto: Twitter Sion