Ultimo aggiornamento: domenica 27 november 2022 00:30

KVARA E I RITARDATARI DI MARZO

01.11.2022 | 13:45

Napoli Liverpool

Il mondo è bello perché è vario, fatto di presunti “esperti” che scrivono editoriali per riempire uno spazio. Soltanto quello: riempire, lui o un altro è la stessa cosa. Ogni tanto mettono c’è il titolo con la scritta in maiuscolo per dare esclusive frutto di un “copia-incolla” (basterebbe controllare). Ci fosse rispetto per gli altri, capiremmo. Invece, dobbiamo leggere lezioni di gente senza un perché, gli stessi dei podcast inutili e privi di contenuto. L’argomento è Kvicha Kvaratskhelia e questa mania della valutazione che, in fondo, sarebbe una cosa ad personam se ci fosse – ripetiamo – rispetto della libertà figlia di una presunta democrazia. A fine settembre ci eravamo permessi di dire che i 10 milioni spesi erano diventati almeno 50, aggiungendo che una valutazione sarebbe stata fuori luogo e senza una logica. Un mese abbondante dopo potremmo aggiungere che quei 50 sono diventati 70-80-100, ognuno potrebbe fare il gioco che ritiene. Invece, ecco l’intuizione della mezzanotte e che aiuta a prendere sonno: sorvolando sull’utilizzo sconosciuto dei congiuntivi, ci raccontano che Kvaratskhelia vale 100 (come Osimhen) perché l’ha stabilito il Verbo del Nulla, zero indiscrezioni a meno che non si tratti di riciclare quelle degli altri. In un Paese dove è vietato avere un’opinione perché arriva un altro che offende senza avere alle spalle una storia, neanche una geografia e men che meno una notizia sua nel corso degli anni. Così dobbiamo sorbirci “vi dico io quanto vale Kvaratskhelia”, ma cosa ne sa? Poi, la notizia era addirittura dello  scorso marzo, quando KK era del Napoli. Ma lui non se n’era accorto e forse pensava che KK fosse Koulibaly, neanche in quel caso aveva minimamente intuito che il grande Kalidou sarebbe andato al Chelsea. La prossima volta si ricordi di scrivere di Kvaratskhelia a marzo, quando era un promesso sposo azzurro e non si trattava di un semplice “mi piace”. Lui ignorava e forse pensava che Kvaratskhelia fosse un ballerino russo: invece, stava firmando per il Napoli..

Foto: Instagram Napoli