Ultimo aggiornamento: venerdi' 28 febbraio 2020 12:00

Pioli: “Sono orgoglioso del Milan, un po’ meno di altre cose. Il rigore? Non c’era”

13.02.2020 | 23:25

Queste le parole di Stefano Pioli, tecnico del Milan, ai microfoni Rai dopo il pareggio contro la Juve nell’andata della semifinale di Coppa Italia: “Abbiamo fatto una grande partita, sono felice per la squadra. Ho chiesto il massimo, hanno dato il massimo. Pensiamo alla prossima partita contro il Torino, recuperiamo le energie, perché è una partita difficile e importante per noi. L’episodio del rigore? Ricordo benissimo quel fallo fischiato a Cerri in Cagliari-Brescia, dissero che non era rigore quello di Cerri. Qui la situazione è la stessa. Rivedere? L’ho già vista. Rizzoli disse che non era rigore perché il giocatore saltando era di spalle, non poteva togliere le braccia. Non ha avuto tempo di rimettere le braccia vicine, per me non era rigore. Prima poi c’era un fallo netto su Ibrahimovic che non è stato fischiato. Se mi sento danneggiato? Sono orgoglioso della squadra, meno di altre cose”, ha concluso Pioli.

 

Foto: sito ufficiale Milan