Ultimo aggiornamento: sabato 30 marzo 2024 11:20

Pessina: “La famiglia è stata la mia fortuna. In C pensavo anche di smettere”

28.06.2021 | 14:21

In conferenza stampa Matteo Pessina ha parlato anche del suo passato come giocatore e dei momenti difficili: “Ho avuto la fortuna di avere dei genitori che hanno sempre creduto in questo, nello studio, come i nonni. E’ sempre venuto prima lo studio del calcio. E’ bellissimo viverlo non come un lavoro, il calcio, ma come una cosa di cui gioisco e che mi diverte. Credo che la cosa che il calciatore debba far solo quello sia abbattuta: siamo ragazzi intelligenti, siamo bravi ragazzi con altre passioni, altri hobby, con la mente aperta. La mia famiglia è stata la mia fortuna. Mi ritengo fortunato. Mi hanno tenuto coi piedi per terra, da quando ero bambino. Cerco di sentirli spesso, mi faccio dare consigli e i loro sono i più importanti. I momenti difficili ci sono stati: in C non giocavo, è stato difficile, ho anche pensato di smettere ma sono andato avanti perché amo giocare a calcio e voglio farlo per tutta la vita”.

 

Foto: Twitter Vivo Azzurro