Brazao Twitter uff Parma

PERSONALITÀ E TALENTO PER IL PARMA: BRAZAO, IL GUARDIANO VERDEORO CON L’INTER NEL FUTURO

Gabriel Nascimento Resende Brazao, noto semplicemente come Gabriel Brazao, è arrivato ieri in Italia ed è pronto a scrivere il proprio futuro. Il giovanissimo portiere, prelevato dal Parma – come raccontato in esclusiva – in sinergia con l’Inter, avrà a che fare per la prima volta con il calcio europeo e il suo obiettivo è innanzitutto crescere. Poi, quando ci saranno le opportunità, potrà dimostrare le infinite qualità. Brazao nasce il 5 ottobre del 2000 a Uberlândia, comune del Brasile situato nello Stato del Minas Gerais. Sin dai primi tempi inizia a rincorre il pallone, ma un giorno si accorge che, al contrario dei suoi coetanei, preferisce impedire alla palla di varcare la linea di porta. Dopo diversi anni nei campi di periferia, all’età di 14 anni, viene notato dal Cruzeiro, entrando così a far parte del prolifico settore giovanile del club carioca, dove mette in mostra tutte le proprie doti tecniche e fisiche. Anno dopo anno, riesce a scalare le gerarchie nelle selezioni giovanili fino al 2017: in India si disputano i Mondiali U17, con il Brasile ovviamente tra le squadre favorite. La Seleçao chiude al terzo posto dopo aver battuto il Mali nella consueta finalina, ma è la stella di Brazao a brillare più di tutte. Alto ben 192 centimetri, il suo punto di forza è l’agilità tra i pali unita a dei riflessi felini che lo rendono a tutti gli effetti un portiere moderno. Non solo: Brazao sa essere decisivo anche nelle uscite e, in particolar modo, sui tiri dagli undici metri, una delle sua specialità che lo rende un autentico para-rigori. Inoltre, dettaglio che constata la sua immensa personalità, è abile nel palleggio visti i suoi trascorsi nel futsal da ragazzino.

Brazao sito uff Fifa

In Brasile lo considerano già il portiere del futuro, colui che sarà in grado di prendersi la titolarità della Nazionale verdeoro: Gabriel Brazao ha tutto dalla sua parte. Tempo, talento e fiducia nei propri mezzi, tutte doti che lo hanno portato ad accostamenti niente male come quello all’ex nerazzurro Julio Cesar. Nonostante la giovane età, Brazao fa già parte della Seleçao Under 21. L’Inter ha avuto quest’intuizione e ha coinvolto il Parma che, lo scorso 31 gennaio, ha depositato il contratto del promettentissimo portiere classe 2000 prelevato dal Cruzeiro. Decisivo il vertice nella sede del club brasiliano alla presenza del presidente e dell’entourage del millennial. Quadratura trovata a 2,5 milioni di euro più bonus, più percentuale sulla futura vendita. Tra i bonus, un milione in più è previsto alla venticinquesima presenza del giovane estremo difensore, naturalmente non in questa stagione. Il Parma, intanto, ieri l’ha accolto a braccia aperte e da oggi gli permetterà di plasmare le sue già enormi capacità. Il viaggio in Europa è la realizzazione di un sogno. Il Parma è una grande squadra, che ha una grande storia in Italia, ha avuto Taffarel che è stato uno dei grandi portieri brasiliani della storia: il mio obiettivo è lasciare il segno nel calcio come lui”, queste le parole di Brazao in merito al suo trasferimento in Italia. Insomma, il 18enne ha veramente le idee molto chiare. Nel suo futuro, che si prospetta più roseo che mai, c’è la Serie A: prima col Parma e poi con l’Inter.

Foto: Parma Twitter

Archivio: Altro