Ultimo aggiornamento: venerdi' 23 febbraio 2024 09:41

PAU CUBARSÍ, L’ULTIMA PERLA DELLA MASIA

22.01.2024 | 15:00

“Dopo sei anni nel miglior club del mondo, ieri ho avuto la possibilità di debuttare ufficialmente. Ringrazio tutte le persone che mi sono sempre state accanto nella buona e nella cattiva sorte e soprattutto la mia famiglia per avermi sostenuto.  È ora di andare avanti e continuare a lottare per ciò che verrà. Visca el Barça i Visca Catalunya!”, così ha parlato Pau Cubarsí dopo il debutto con la maglia del Barcellona in Copa del Rey. Al Benito Villamarin, Xavi ha deciso di lanciare dal primo minuto il difensore classe 2007 al centro della retroguardia blaugrana nella vittoria per 4-2 contro il Betis.

Piede destro, 183 cm di altezza, in questa stagione, Cubarsi ha collezionato  9 presenze con il Barça Atlètic di Rafa Márquez prima di unirsi alla Prima Squadra. Xavi lo ha convocato in 9 occasioni prima di farlo debuttare nella ripresa nel match di Copa del Rey contro l’Unionistas di Salamanca, dove è stati autore del passaggio per il gol di Koundé. Cubarsí è nato e cresciuto a Estanyol, un piccolo comune della Catalogna. Cubarsí ha iniziato la sua carriera con Girona, prima di trasferirsi a Barcellona nel 2018. Membro fisso delle giovanili spagnole con cui ha giocato il Mondiale U17, nel 2022 contro il Viktoria Plizen, Cubarsi è diventato il terzo più giovane debuttante del club blaugrana in Youth League (15 anni, 9 mesi e 8 giorni). Davanti a lui solo Yamal e Moriba. Nell’aprile 2023, si è allenato con la prima squadra per la prima volta e, tre mesi dopo, è arrivato il suo primo contratto da professionista con il Barça.

Non sembra avere 16 anni, è un ragazzo concentrato, responsabile e capace. Non ha perso palloni e ha giocato con disinvoltura e senso della posizione. Segnerà un’epoca al Barcellona come Lamine Yamal”, spiega Xavi dopo la vittoria sul Betis. Oggi Cubarsí ha compiuto 17 anni, ma il suo desiderio più grande lo ha già esaudito ieri debuttando e fornendo una grande prestazione. E, adesso, chissà se Xavi non gli concederà più spazio. Intanto il Barcellona esalta il suo nuovo talento “Pau Cubarsi: l’ultima perla della Masia”, recita il post pubblicato su Instagram dal club blaugrana.

Foto: Instagram Barcellona