Ultimo aggiornamento: venerdi' 16 aprile 2021 13:07

ORSIC, IL GIRAMONDO IDOLO DI ZAGABRIA

19.03.2021 | 11:25

Mislav Orsic ieri sera ha guidato un’impresa, quella della Dinamo Zagabria, che con la sua tripletta ha eliminato dall’Europa League un club prestigioso come il Tottenham di Mourinho. Dopo il 2-0 dell’andata in favore degli Spurs, a Zagabria il punteggio si è ribaltato, e nei supplementari, al minuto 106, Orsic ha segnato la rete decisiva per la qualificazione ai quarti di finale.

Mislav Orsic nasce a Zagabria, il 29 dicembre del 1992, è un centrocampista in forza alla Dinamo Zagabria.
Dopo gli inizi in patria all’Inter Zapresic, lo prende lo Spezia, in Liguria ha poco spazio e chiude la parentesi italica con sole 9 presenze in B. Rientra in Croazia e poi prendono il via le sue avventure da giramondo: la prima è in Corea del Sud, ai Jeonnam Dragons, lì registra 44 presenze e 12 reti. Poi si sposta in Cina al Changchun Yatai, ma le cose non vanno benissimo (14 gare disputate e 2 gol), il ritorno in Corea all’Ulsan Hyundai è più redditizio, con 52 partite e 14 marcature sulle spalle. Poi, però, nel 2018 c’è la possibilità di andare alla Dinamo Zagabria, la squadra della sua città e del cuore. Una formazione in cui è presto diventato un uomo cardine, un perno del progetto da oramai tre anni, tanto da meritarsi anche la chiamata con la Croazia. Con la maglia della Nazionale vanta anche presenze con l’Under 18, Under 19, Under 20 ed Under 21. Orsic sta vivendo la sua esplosione solamente negli ultimi anni, egli fa parte della squadra che si è formata dopo il secondo posto al Mondiale 2018: infatti solo nel 2019 ha giocato la sua prima gara con la rappresentativa a scacchi.
Ma la notte di ieri gli ha permesso di compiere un salto in avanti notevole per la sua carriera, tutti hanno visto l’impresa della sua squadra e persino Mourinho, tecnico avversario, è entrato negli spogliatoi dei croati per applaudirli, nonostante la cocente sconfitta ed eliminazione.
Le triplette pesanti non rappresentano una novità per Orsic, era stato capace di confezionarne una anche nella Champions League 2019-20 contro l’Atalanta, nel 4-0 della fase a gironi, poi la Dea si è spinta fino ai quarti di finale cedendo solo al PSG nei minuti di recupero.
A breve si terranno i sorteggi dei quarti a Nyon e vedremo quale sarà il destino della formazione croata: se sono arrivati fin qui è soprattutto grazie al numero 99, Mislav Orsic.

Foto: Twitter Dinamo Zagabria