Ultimo aggiornamento: domenica 25 febbraio 2024 15:15

Klopp: “Non allenerò mai e poi mai un club inglese diverso dal Liverpool”

26.01.2024 | 12:47

Prima la notizia bomba, poi le spiegazioni. Così il Liverpool FC, con un’intervista pubblicata sul proprio canale ufficiale di YouTube, annuncia che il tecnico tedesco dalla prossima stagione non siederà più sulla panchina dei Reds. Le sue parole hanno destato anche una certa preoccupazione poiché Klopp parla di energie finite:

“So che per molti di voi sarà uno shock – dice l’allenatore tedesco per una volta senza il suo tipico sorriso sul volto – amo assolutamente tutto di questo club e di questa città, ma a fine stagione lascerò la panchina. Sono sicuro che sia la decisione giusta da prendere perché sto finendo le energie e so che non posso continuare a fare questo lavoro ancora e ancora e ancora. Dopo tutti gli anni insieme e visto l’amore che ho per voi, il minimo che vi devo è la verità e questa è la verità”.

Ma alla domanda sulla sua salute rassicura tutti rispondendo così:

“Sto bene. Sono sano, per quanto si possa essere alla mia età. Piccoli dettagli, cose del genere, ma niente di cui nessuno debba preoccuparsi, quindi va assolutamente bene. L’ho detto al club già a novembre.

C’è anche spazio per qualche rimpianto:

In un mondo ideale non avrei detto niente a nessuno fino alla fine della stagione, avrei vinto tutto e poi avrei detto addio. Non è possibile. Nel mondo in cui viviamo non è possibile mantenere segrete cose come queste; forse è una sorpresa che siamo riusciti a mantenerlo un segreto fino ad ora. Ci sono così tante cose che ne sono influenzate, soprattutto le situazioni personali.”Non è quello che voglio fare, è solo quello che penso sia giusto al 100%. Noi siamo il Liverpool, abbiamo affrontato cose più difficili insieme. E il club ha attraversato cose più difficili prima di me. Facciamone un punto di forza. Sarebbe davvero fantastico. Spremiamo tutto da questa stagione e avremo un’altra cosa di cui sorridere quando guarderemo indietro nel futuro”.

Oltre al passato ed al presente si parla anche del suo futuro:

“Se mi venisse chiesto se lavorerò ancora come manager in questo momento direi di no. Ma ovviamente non so come mi sentirò tra un po’ di tempo, visto che non mi sono mai ritrovato in una situazione del genere. Quello che so con certezza è che non allenerò mai e poi mai un club inglese diverso dal Liverpool, al 100%. Non e possibile. Il mio amore per questo club, il mio rispetto per la gente è troppo grande. Non potrei e non posso pensarci neanche per un secondo.

Non c’è alcuna possibilità. Questo fa parte della mia vita, siamo parte della famiglia, qui ci sentiamo a casa. Non c’è alcuna possibilità di farlo. Se lavorerò ancora? Certo, mi conosco, non posso stare senza fare niente. Certamente non allenerò un club o una Nazionale per almeno un anno, non voglio farlo. È una situazione davvero strana perché devo spiegare che non ho più energie, ma ora sono seduto qui e sono in fermento per tutto quello che sta succedendo. Ma a causa del rapporto che abbiamo, devo prendere la decisione che ho preso.

Nessuno mi ha licenziato, ho preso questa decisione da solo. Penso di non essere la persona giusta per il futuro del Liverpool e quindi devo lasciare, per quando vorrei continuare a fare l’allenatore qui. Non vedo l’ora che arrivi la partita contro il Norwich, davvero, non vedo l’ora di giocarla, una partita in casa. Poi affronteremo il Chelsea. Tutto quello che è successo da quando sono qui è stato fantastico, continuerò a fare parte e a sostenere questo club”.

Foto: Twitter Liverpool