Ultimo aggiornamento: lunedi' 16 dicembre 2019 00:30

NEL SEGNO DELLO UNITED: BRANDON WILLIAMS E LA PRIMA GIOIA IN PREMIER

26.11.2019 | 13:00

In casa Manchester United brilla una nuova stellina. Si tratta di Brandon Williams, ennesimo prodotto della florida Academy dei Red Devils e ormai stabilmente aggregato alla prima squadra. Il talentuoso classe 2000 agli ordini di Solskjaer sta confermando le spiccate qualità che lo hanno reso uno dei prospetti più interessanti del club di Manchester, come certificato dalla splendida rete – il suo primo sigillo in assoluto in Premier League – messa a segno nel weekend contro lo Sheffield.

Cresciuto nel settore giovanile dello United fin da quando aveva 7 anni, Brandon Williams ha esordito tra i grandi il 25 settembre 2019 in occasione dell’incontro di Carabao Cup vinto ai rigori contro il Rochdale. Il 3 ottobre 2019 ha fatto anche il suo debutto nelle competizioni europee disputando l’incontro della fase a gironi di Europa League pareggiato 0-0 contro l’AZ Alkmaar. Williams è stato poi ributtato nella mischia in occasione della partita contro il Partizan Belgrado, dove il ragazzo prodigio ha dimostrato tutte le sue doti propositive e di corsa, riuscendo a guadagnare il rigore decisivo trasformato da Anthony Martial per l’1-0 finale. Pochi giorni prima, era arrivato anche l’esordio in Premier League giocando i minuti finali della sfida casalinga pareggiata 1-1 contro il Liverpool. Per il giovane terzino sinistro che, all’occorrenza può fare anche l’esterno di centrocampo o giocare sul versante opposto, è stata la realizzazione di un sogno che coltivava fin da bambino. Lo United sa di avere tra le mani un talento innato e non a caso nel recente passato ha respinto diverse offerte provenienti dalle altre società inglesi, rinnovando poi il contratto di Brandon fino al 2022. Un attestato di stima che certifica

Williams è il prototipo del laterale moderno, dotato di grandi capacità aerobiche e di un’ottima tecnica di base, qualità che lo hanno reso uno dei punti di forza della formazione Under 20 del Manchester United. Veloce e intraprendente, il 19enne riesce spesso a prendere sul tempo i suoi avversari, puntandoli in velocità e superandoli nello slancio, riuscendo spesso ad arrivare sul fondo del campo per sfornare dei cross precisi. Abile in entrambe le fasi di gioco, ma quando spinge sulla fascia riesce a dare il meglio di sé, soprattutto sovrapponendosi con frequenza all’esterno offensivo, creando la classica superiorità numerica. Ha una spiccata personalità, non a caso è stato anche capitano nelle varie squadre giovanili dei Red Devils. Ora, dopo una vita passata con il colori dello United cuciti addosso, Brandon Williams sta raccogliendo i frutti del suo lavoro, tra la promozione in pianta stabile in prima squadra e il suo primo gol in Premier League. Le premesse per una carriera al top ci sono tutte, ma una cosa è certa: sentiremo parlare di lui anche nel prossimo futuro.

 

Foto: Twitter ufficiale Manchester United