Ultimo aggiornamento: lunedi' 13 settembre 2021 11:25

Napoli-Juve, le ultimissime tra infortuni, precauzioni e rinunce forzate

09.09.2021 | 23:20

Il campionato riparte per la terza giornata di Serie A dopo la sosta per le Nazionali e subito allo Stadio Maradona, andrà in scena una gara cruciale per questo inizio stagione.

Alle ore 18.00, Napoli  e Juve si sfideranno per tre punti pesantissimi. Tanta pressione ce l’ha la Juve, reduce da un pessimo inizio di campionato, 1 punto nelle prime due giornate contro Empoli e Udinese.

Il Napoli ha la ghiotta occasione di far sprofondare i rivali bianconeri già a -8 in classica, aprendo una crisi per Max Allegri e i suoi ragazzi.

E’ una gara come al solito particolare, ricca di tensione e pressione data la rivalità. Partita che vedrà diverse assenze da una parte e dall’altra, infortunati, acciaccati, fuori forma. Ma soprattutto una gara che si giocherà a poche ore dalle qualificazioni Mondiali in Sud America. Infatti, questa notte, sono in programma le gare che vedono impegnati tanti protagonisti, i vari Dybala, Cuadrado, Bentancur, Danilo e Alex Sandro, per la Juve, Ospina per i napoletani che torneranno solo nella tarda serata del venerdì in Italia, a meno di 24 ore dal big match.

Ma procediamo con ordine, il Napoli ritrova Osimhen, al quale gli è stata tolta una giornata di squalifica dal giudice sportivo. I partenopei dovrebbero affidarsi in porta ad Ospina, con Meret infortunato. Il colombiano tornerà, come detto, a poche ore dalla gara ed è reduce da un infortunio. Ce la dovrebbe fare a giocare, anche se in preallarme c’è il giovane Marfella. A centrocampo, Spalletti ha perso Lobotka per infortunio e deve valutare le condizioni di Zielinski, ma molto probabilmente il polacco non sarà della partita.

Ecco che dovrebbe partire dall’inizio Anguissa, mediano acquistato dal Newcastle e proprio contro i bianconeri della Juve dovrebbe esordire. In attacco, detto di Osimhen, ci sarà anche Insigne con Politano favorito nel tridente.

Passiamo ora in casa Juve. Allegri, come detto, ha ben 5 probabili titolari che torneranno dal Sud America venerdì sera. Il tecnico toscano potrebbe optare anche per una difesa a 3, con Bonucci, Chiellini e De Ligt. Sulle fasce da valutare poi le condizioni dei rientranti i vari Cuadrado, Alex Sandro e Danilo. Out per precauzione Federico Chiesa, che la Juve non vuole rischiare dopo lo stop di ieri e non sarà convocato. In attacco da valutare Dybala, potrebbe esserci spazio dal primo minuto per Kean reduce da una grande gara in Nazionale.

Insomma, una partita come al solito con tanti temi, quella tra Napoli e Juve che dirà già tanto sulle ambizioni delle sue squadre in questa stagione.

Foto: Twitter Napoli