Ultimo aggiornamento: lunedi' 19 febbraio 2024 00:05

Nainggolan: “Bove promette bene, Sanches pensavo fosse il migliore acquisto della Roma”

05.02.2024 | 14:43

Radja Nainggolan, ex giocatore della Roma e centrocampista del Bhayangkara, ha parlato a Centro Suono Sport. Tanti i temi toccati riguardo alla squadra capitolina.

“Ha giocatori di qualità, è vero che per il momento Daniele non ha ancora affrontato avversari difficili, non posso dire se la Roma sia migliorata a livello di gioco perché non le ho viste le partite”.

Ti rivedi un po’ in Bove?
“È un ragazzo giovane, oggi corre tanto perché è giovane, è un giocatore che promette bene e infatti gioca sempre”.

Il Dybala di questa Roma è il Totti che aveva in squadra?
“No, dovete capire cosa intende dire De Rossi. Daniele ha parlato di giocatore che può fare la differenza, De Rossi non ha mai paragonato Dybala a Totti. Il discorso fatto è intelligente perché Dybala è l’unico che può farti la differenza, lui deve giocare senza troppi pensieri perché può farti la differenza”.

Qual è l’allenatore che le ha lasciato un ricordo migliore?
“Ho avuto un bel rapporto con tutti, però mi sono trovato meglio con Spalletti anche perché con lui giocano tutte bene, con lui sono andato in doppia cifra, poi basta che vediate il Napoli dell’anno scorso e quello di quest’anno”.

Si aspettava di più da Renato Sanches?
“Pensavo fosse il miglior acquisto della Roma, poi purtroppo è stato sempre male. Se non s’infortunasse, sarebbe un giocatore di altissimo livello. Ho conosciuto tanti giocatori, alcuni sono più propensi a farsi male e altri no, è una cosa che non si può risolvere”.

Può raccontarci qualcosa in più sull’addio alla Roma?
“Purtroppo mi è stata fatta una brutta cosa alle spalle, non volevo più vedere la sua faccia tutti i giorni. Uno dei due doveva andare via e sono andato via io, se avessi saputo che dopo sei mesi sarebbe andato via… ma è andata così”.

È mai stato vicino al ritorno a Roma?
“No, ne ho parlato io ma non mi hanno mai contattato”.

La Roma potrà giocare meglio con De Rossi?
“Lo spero, ha giocatori importanti come Dybala e Lukaku, quest’ultimo deve avere una squadra che crei le occasioni per lui, andrebbe sfruttato in maniera diversa. Spesso quest’anno ha segnato perché si è creato da solo le occasioni, poi ci sono delle partite dove non sei al 100% e magari non riesci a rendere al meglio”.

Che ne pensa dell’acquisto di Baldanzi?
“Giocatore giusto per il futuro non lo so, dico che all’Empoli ha fatto bene e pure in Under 21. A Roma serve personalità, a Empoli lo ha dimostrato, ma giocare a Roma è difficile. È un giocatore di qualità, bisogna vedere con il tempo come andrà”.

Roma-Cagliari che partita sarà?
“Vedo un Cagliari in difficoltà, vince una partita e ne perde un’altra. Gli manca continuità, poi spero che si salvino perché mi hanno dato tanto. Comunque, la Roma è favorita, hanno entusiasmo con De Rossi e lui sa trasmettere la mentalità giusta”.

Foto: Instagram SPAL Calcio