Ultimo aggiornamento: mercoledi' 21 ottobre 2020 20:34

I “mostri” della Juve, ma Delneri è indifendibile. Tutti i retroscena Udinese

23.10.2017 | 00:20

E’ vero, di fronte aveva i “mostri” della Juve, ma Gigi Delneri è indifendibile. Impossibile prendere quattro gol in superiorità numerica, impossibile ballare in difesa, alla prima azione degli avversari un pericolo. Quattro gol in undici contro dieci, roba da record del mondo o quasi. Eppure l’Udinese aveva giocato un primo tempo apprezzabile, aveva trovato il 2-2 in avvio di ripresa con Danilo, poi si è squagliata. E questa è un’aggravante. Delneri era stato già in forte discussione prima di battere la Sampdoria, l’Udinese aveva avuto contatti con Pasquale Marino poi passato al Brescia, quella vittoria sembrava l’anticamera del rilancio. Invece le ultime due prestazioni (quella di Firenze e l’orribile secondo tempo contro la Juve) hanno fatto la differenza in negativo. La posizione di Delneri traballa, gli daranno ancora una, al massimo due partite. Mercoledì scorso vi avevamo parlato dei contatti con Massimo Oddo, fortemente intrigato, a meno che l’Udinese non decida di puntare ancora su una guida esperta in caso di svolta (e avevamo segnalato Reja). Ma ora tocca a Delneri, i bonus sono finiti.

Foto: zimbio