Ultimo aggiornamento: lunedi' 19 ottobre 2020 23:30

Milik: “Tornerò tra gennaio e febbraio. Gabbiadini? No comment”

14.12.2016 | 16:23

Intervenuto alla conferenza stampa di presentazione del calendario 2017 del Napoli, l’attaccante polacco Arek Milik, sulla via del recupero dopo l’infortunio al crociato, ha rilasciato tra le altre queste dichiarazioni: “Se dopo il sorteggio con il Real sento una spinta maggiore per rientrare? Sì, la voglia è anche maggiore. Spero di tornare in campo il prima possibile, per gennaio-febbraio. Come sta il ginocchio? Veramente bene. Dopo due mesi mi sento bene, la competenza però non è la mia ma del medico sportivo. Mi alleno, sono tornato a correre, ma deciderà il medico. Quando torneò ad allenarmi con la squadra? Non lo so, devo aspettare per ora. Ringrazio tutti i tifosi del Napoli, è incredibile il numero di messaggi che ho ricevuto da loro dopo l’infortunio, anche sui social. Se il mio rientro sarà l’arma in più per puntare allo scudetto? Si gioca in modo diverso, abbiamo perso dei punti ma la squadra gioca comunque molto bene. Non so se col mio rientro cambieranno le cose, ma la squadra ha intrapreso un sentiero positivo e speriamo di fare bene. Cosa scelgo tra scudetto e Champions? E’ una domanda difficile, vedremo in futuro, abbiamo un grande avversario come il Real Madrid, ma tutto è nelle nostre gambe, niente è impossibile nel calcio. Per ora penso a recuperare per tornare in campo. Sarri? Sono da due mesi con lui, il Napoli è il mio primo club italiano e spero sia anche l’unico. Proviamo tante tattiche, il desiderio dell’allenatore è di vedermi in campo il prima possibile. Io sono molto felice di essere qui, il Napoli è il club per me. Mertens falso nueve può rubarmi il mestiere? Lui sta giocando davvero bene, sono contento, tra l’altro siamo molto amici quindi sono contento per lui e mi piace vederlo giocare in quella posizione. Quando tornerò speriamo però che torni sul lato sinistro! Il calendario? È stato divertente, una bella esperienza, era la prima volta per me, spero che piacerà a tutti. Le difficoltà di Gabbiadini e l’arrivo di un nuovo centravanti? Non è una domanda per me, non sono cose di mia competenza. Anche se la società comprerà un altro attaccante, io penso solo a stare bene, lavorare duro e tornare il prima possibile. Cosa direi a Gabbiadini che non riesce a sbloccarsi in zona gol? Preferirei non rispondere a questa domanda”.

Foto: Twitter Napoli