Ultimo aggiornamento: martedi' 25 giugno 2019 21:55

Milan, parla Scaroni: “Gattuso? Ha la fiducia di tutti, Conte non deve agitarlo. Potremmo permetterci CR7 se…”

14.09.2018 | 10:45

Paolo Scaroni, presidente del Milan dallo scorso mese di luglio ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni della Gazzetta dello Sport e del Corriere della Sera. Queste le sue parole: “Obiettivo? Sul piano sportivo non ci siamo posti di andare in Champions League quest’anno anche se credo che è lì che il Milan debba stare. Mi sono fatto l’idea che, per come si è evoluto il calcio, lo scudetto sia diventato meno importante, per il Milan sarebbe meglio essere e fare bene in Champions. Oggi lo scudetto vale un pochino di meno rispetto a 15-20 anni fa. Vincere il campionato è bellissimo, ma il mondo del calcio è diventato quello della Champions League. La trattativa con Ivan Gazidis? Prosegue. Il processo di selezione dell’amministratore delegato deve essere fatto con calma e bene. L’A.D. deve avere un profilo che si sposi con i nostri obiettivi: il primo è aumentare i ricavi. È il punto di partenza: se noi fatturassimo 800 milioni potremmo permetterci Ronaldo. Gattuso e il fantasma di Antonio Conte? Assolutamente non deve agitarsi, ma non credo che si agiti. È il mio allenatore, intanto perché ha fatto bene. Poi mi piace: prende il suo lavoro con una serietà totale, ha un’aria che dice a tutti che con lui non c’è niente da ridere. Lo trovo simpatico e utile. Gattuso ha la fiducia di tutta la società, e in particolare di Leonardo e Maldini. Una fiducia che poggia su una base solida: a parlare per lui sono i risultati”.

 

Foto: MilanTV