Ultimo aggiornamento: giovedi' 12 dicembre 2019 20:19

Il miglior Milan della stagione, Lazio ko (2-1). Ma sul gol di Cutrone…

28.01.2018 | 20:05

Il miglior Milan della stagione piega la Lazio e si aggiudica tre punti importantissimi in chiave europea. Ad aprire le mercature è Patrick Cutrone dopo 15 minuti: Hakan Calhanoglu batte in maniera tagliata un calcio di punizione dalla sinistra, il giovane attaccante rossonero trova la deviazione vincente a centro area e batte Strakosha. Nella circostanza Cutrone tocca la sfera con il braccio, ma il direttore di gara Irrati non usufruisce dell’ausilio del VAR (sicuramente non mancheranno le polemiche). La Lazio non demorde, reagisce e agguanta comunque il momentaneo pareggio con Adam Marusic al 20′. Poco prima dell’intervallo, però, il Milan realizza il raddoppio e il nuovo sorpasso con Giacomo Bonaventura. Nella seconda frazione la squadra di Gennaro Gattuso si difende con ordine e conserva il risultato, finisce 2-1. Con questo successo i rossoneri salgono a quota 34, al sesto posto, in compagnia della Sampdoria. I biancocelesti di Simone Inzaghi restano in terza posizione a 46 punti.

Milan-Lazio 2-1

Milan (4-3-3): G. Donnarumma; Calabria, Bonucci, Romagnoli, Antonelli (71′ Abate); Kessie, Biglia, Bonaventura; Suso (81′ Borini), Cutrone (71′ Andrè Silva), Calhanoglu. A disp: A. Donnarumma, Gabriel, Musacchio, Paletta, Zapata, Locatelli, Montolivo, Kalinic. All.: Gennaro Gattuso

Lazio (3-5-1-1): Strakosha; Bastos, de Vrij (74′ Luiz Felipe), Radu; Marusic (83′ Nani), Parolo, Leiva (52′ Felipe Anderson), Milinkovic, Lulic; Luis Alberto; Caicedo. A disp: Vargic, Guerrieri, Patric, Wallace, Caceres, Basta, Jordao, Murgia, Lukaku. All: Simone Inzaghi

Arbitro: Massimiliano Irrati (Pistoia)

Marcatori: 15′ Cutrone (M), 20′ Marusic (L), 44′ Bonaventura (M)

Ammoniti: Antonelli, Abate (M), Radu, Marusic, Milinkovic, Lulic, Bastos, Parolo (L)

Classifica: Napoli 57; Juventus 56; Lazio 46; Inter 44; Roma 41; Sampdoria, Milan 34; Atalanta 33; Torino, Udinese 32; Fiorentina 28; Bologna 27; Chievo e Sassuolo 22; Genoa, Cagliari 21; Crotone 19; Spal 17; Verona 16; Benevento 7.

Foto: Milan Twitter