Ultimo aggiornamento: sabato 17 aprile 2021 00:20

Mbappé: “Ogni volta che gioco mi ripeto che sono migliore di Messi e CR7. La Champions è un obiettivo”

03.04.2021 | 12:50

Il fuoriclasse del PSG, Kylian Mbappé, ha parlato a RMC Sport, dove ha ripercorso le sue ambizioni di diventare il numero uno al Mondo.

Queste le parole del francese: “Ogni volta che entro in campo mi dico sempre che sono il migliore eppure ho giocato su campi dove c’erano Messi e Cristiano. Sono giocatori migliori di me, hanno fatto un miliardo di cose in più di me. Ma nella mia testa mi dico sempre che sono il migliore perché così non ti dai limiti e cerchi di dare il meglio di te stesso. Certo, a volte le persone non capiscono perché penso che possa esserci anche questa barriera che si crea in relazione a questo argomento, dove non si spiega veramente cosa sia l’ego. Per le persone, l’ego è semplicemente non far battere un rigore a un compagno di squadra, avere uno stipendio migliore del giocatore della squadra rivale. Non è solo questo, è anche nella preparazione. È qualcosa di personale, superare se stessi, è ben al di là di questa cosa superficiale del dire ‘io io, io io'”.

Sulla vittoria della Champions: “La Champions League ha un posto molto importante. Per quel che riguarda il Mondiale, il fatto di averlo vinto così presto non ti fa realizzare completamente la portata dell’impresa. Forse se avrò la possibilità di vincerne uno a 30 anni, sarà più forte nelle emozioni e per quello che rappresenterà. Non ho sofferto per diventare campione del mondo, l’ho vinto subito alla prima partecipazione. La Champions è un’altra cosa, perché ho conosciuto tappe in cui abbiamo perso, sofferto. È un’altra cosa”. 

Foto: AS