Ultimo aggiornamento: venerdi' 06 dicembre 2019 19:37

Mazzarri: “Serve un cambio di mentalità. Lukic gioca, Belotti farà il test decisivo domani”

29.11.2019 | 15:40

L’allenatore del Torino, Walter Mazzarri, è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia del match di campionato contro il Genoa. I granata, reduci dalla pesante sconfitta subita in casa con l’Inter (0-3 ndr), sono chiamati alla vittoria per iniziare a risalire una classifica che al momento li vede all’undicesimo posto, a quota 14 punti.

Momento Torino

“Dobbiamo lavorare sulla prestazione. In questo momento stiamo pensando ai dettagli che ci hanno fatto perdere delle partite, a volte siamo stati ingenui, a volte abbiamo giocato meno bene. Come compattezza siamo migliorati a tratti, ma da domani mi aspetto di vederlo ancora di più”.

Pochi gol dal centrocampo

“La squadra è un blocco unico. Dobbiamo tornare ad essere compatti, a quel punto vengono i gol. E rispetto al passato prendiamo anche tanti gol. Ci sono tanti aspetti da considerare. Una squadra gioca bene quando concede poco e crea tanto. Se torneremo a fare determinate cose, state tranquilli che segneranno anche i centrocampisti”.

Belotti

“Sono convinto che abbiamo lavorato bene in settimana. L’allenamento non è uguale alla partita, ci sono diverse variabili. Io sono fiducioso: spero di vedere che la squadra si avvicini il più possibile al meglio. Belotti è stato sempre a parte, domani farà il test decisivo. Non so le percentuali, proveremo fino a domani a recuperarlo”.

Formazione 

“Dobbiamo essere più cattivi e meno timorosi, oltre a tenere un atteggiamento tattico di un certo tipo. Stiamo provando a cambiare mentalità: sono curioso di vedere come affronteremo la partita. Non dobbiamo dimostrare nulla, ma i miei ragazzi devono semplicemente fare ciò che sanno fare. Lukic gioca, Berenguer lo tengo in considerazione. E’ un giocatore importante sia quando parte che quando subentra. Con lui siamo anche stati in grado di cambiare le partite. Deve avere un carattere più forte, deve imparare a reagire ai mugugni”.

Foto: sito Torino