Ultimo aggiornamento: domenica 07 marzo 2021 00:25

Malagò: “Tre italiane ai quarti in Europa? Fanno morale, ma non risolvono i problemi di un’Italia uscita con la Svezia”

16.03.2018 | 23:44

Il presidente del CONI, nonché commissario della Lega Serie A, Giovanni Malagò, intervistato da Rai Sport, ha rilasciato tra le altre queste dichiarazioni: “Tre italiane ai quarti delle Coppe europee? Bene, ma non dobbiamo ragionare solo sui risultati buoni conquistati da Roma, Juventus e Lazio. Il passaggio del turno non è un qualcosa che risolve i problemi, bisogna avere una visione più ampia, perché non è che se esci contro la Svezia a novembre e adesso piazzi tre squadre di club nei quarti di finale tutto è risolto. Certo, fa morale per l’ambiente depresso, ma bisogna ragionare in altro modo. Adesso vediamo come questo gruppo azzurro si comporterà nelle prossime due amichevoli, come si svilupperà anche la Nazionale Under 21 che ha un Europeo in casa da giocare e che è poi la Nazionale Olimpica, quindi quella più vicina al Coni. Va fatto un ragionamento più ampio sui vivai e sulla crescita dei giovani. La scelta Di Biagio è stata logica. Queste due amichevoli capitano in un momento della stagione in cui, per fortuna o per sfortuna dipende dai punti di vista, possiamo permetterci di fare queste prove e poi vedremo cosa succederà. Sono sicuro che Di Biagio vorrà mostrare di cosa è capace, ma ci sono allenatori attualmente sotto contratto da valutare e con cui sondare la disponibilità a fine stagione, ci sono tante variabili”.

Foto: umbria.coni.it