magnani

MAGNANI-SASSUOLO, BUONA LA PRIMA: E’ IL NUOVO CHE AVANZA

Notte magica per Magnani: il difensore classe ’95 è riuscito ieri sera durante la prima giornata di A a francobollare un certo Mauro Icardi. Non male per un giovane che prima giocava in Serie C col Siracusa e che adesso si rivela un perno centrale indispensabile per la formazione di De Zerbi. La scalata verso la Serie A è stata compiuta, con un esordio più che convincente.

Al Mapei Stadium nessuno avrebbe scommesso su un profilo così giovane che ieri ha dimostrato con la serietà e l’esperienza di un veterano tutte le sue qualità. Sembrava impossibile per lui riuscire a reggere la pressione e invece no: Giangiacomo ha dimostrato un eccellente affiatamento coi suoi compagni di reparto e a chiudere un raggio laser come il numero 9 nerazzurro. Il Sassuolo sorride, ed anche la Juventus dopo aver ricevuto dal club neroverde 5 milioni con diritto di riacquisto. E pensare che in Lega Pro aveva collezionato solo 19 presenze, poi una nuova destinazione: il Perugia. Il giocatore viene impacchettato verso il club umbro per la modica cifra di 500mila euro ma successivamente arriva la chiamata di Squinzi, pronto ad offrirgli un’opportunità ghiotta per farsi le ossa.

A luglio il Sassuolo decide di puntare su di lui, con De Zerbi pieno di gioia nel plasmare un prospetto con ottime caratteristiche. Ieri sera il primo antipasto del suo repertorio contro una squadra blasonata piena di campioni. Il cammino per il giovane centrale è ancora tutto da scrivere ma i presupposti per un exploit ci sono tutti. Icardi è stato arginato, e ora avanti il prossimo per continuare a cullare il sogno della maglia bianconera e forse di altri top club rinomati. Il Sassuolo ha il suo stopper, al campo il verdetto successivo.

Foto: il bianconero

Archivio: News