Ultimo aggiornamento: mercoledi' 14 aprile 2021 00:23

Macheda: “Novara, ora sono più maturo. Ottimo rapporto con CR7, sento ancora Lingard e Welbeck”

19.04.2017 | 12:42

Federico Macheda, attaccante ex Manchester United e Sampdoria, è rinato a Novara. Il classe 1991, finora autore di 5 reti in 15 presenze in Serie B, ha parlato ai microfoni de La Gazzetta dello Sport raccontando anche qualche aneddoto: “Nel 2009 ero bambino che stava vivendo un sogno, in uno degli stadi più belli al mondo, con uno dei club più forti al mondo. A Novara mi sono trovato subito bene. Oggi sono un ragazzo molto più maturo, consapevole che non bisogna mai mollare. E che, nonostante si senta giovane, il tempo scorre veloce. Ronaldo? Abbiamo giocato insieme qualche mese e avevamo anche un ottimo rapporto. Poi le nostre carriere hanno preso strade diverse. Di quel Manchester sento ancora Lingard e Welbeck, fortunatamente l’inglese l’ho imparato bene. Se ho sentito Ferguson? Sì, prima di arrivare a Novara. Per me ha rappresentato tantissimo, a livello umano e calcistico. Non lo ringrazierò mai abbastanza. Come ho vissuto i mesi da svincolato? Male, ma il calcio è questo, anche se gli infortuni hanno inciso. Ho rifiutato tre o quattro offerte, mi sono allenato con il Watford e a Roma in palestra da solo, ma sapevo che il mio momento sarebbe arrivato. Dovevo solo farmi trovare pronto”.

Foto: Novara Twitter