Ultimo aggiornamento: giovedi' 03 dicembre 2020 12:25

Luis Alberto chiede scusa: “Ho detto cavolate, non era il momento”

14.11.2020 | 12:47

In una diretta Instagram Luis Alberto ha provato a rimediare alle recenti dichiarazioni polemiche contro il presidente Lotito: “Mi ero preparato due frasi, ma mi sembravano un po’ fredde. Ho sempre detto quello che penso, ma non era il momento per quello che è successo ieri. I soldi non sono tutto, ma è un momento difficile. Io ho otto fratelli e lo so, vorrei chiarire questo, così possiamo tornare a parlare di calcio e divertirci, è la cosa più importante. Se dico una cosa non dovete prenderla, lo dico per me ma è un pensiero di tutti. Io voglio la Lazio, sento l’amore che c’è, la gente dietro le quinte. Sono il primo a prendermi responsabilità, ho fatto una cagata. Fino a quando starò qui, sia un anno, due, tre, cinque, non lo so, darò il massimo. Posso giocare bene o male, ma l’ho fatto anche da infortunato, ho dato sempre tutto“.

Foto: As