Ultimo aggiornamento: martedi' 22 ottobre 2019 23:37

Liverani: “Sul razzismo tante chiacchiere e poche regole. Non si ha il coraggio di colpire duro”

10.10.2019 | 12:29

Con 6 punti collezionati dopo 7 giornate, il Lecce è al terzultimo posto della classifica di Serie A al pari di altre tre squadre (due delle quali devono però recuperare un turno). Un bottino che non abbatte Fabio Liverani, tecnico giallorosso autore della cavalcata dalla C alla A. Al Corriere dello Sport, l’allenatore romano di madre somala ha parlato della sua esperienza in Salento e del tema del razzismo in Italia: “Finora non abbiamo realmente idea di quanto valga la squadra. Secondo me ha margini di miglioramento molto ampi. Non esiste un calcio perfetto: idee, qualità, gioco, abnegazione e per la salvezza si lotta. Pretendere di essere solo belli è presunzione. L’arrivo al Lecce? Due incontri con la proprietà sono stati sufficienti. Avevo ragione: uno dei posti più belli in cui ho lavorato. Razzismo? Anche su questo tema, tante chiacchiere e poche regole. Non si ha il coraggio di colpire duro, perché non si vuole decidere chi dev’essere il primo a pagare. Ma un primo ci dev’essere. Altrimenti non se ne esce“.

Foto: twitter ufficiale Lecce