Ultimo aggiornamento: giovedi' 14 ottobre 2021 23:35

Lione, il tecnico Bosz sulle troppe partite ravvicinate: “Chi ha organizzato ciò non capisce il calcio”

14.10.2021 | 23:35

Peter Bosz, tecnico del Lione, ha commentato in conferenza stampa le troppe partite ravvicinate della sua squadra: “È impossibile! Chi ha organizzato ciò non capisce il calcio. Oggi non è il calcio la cosa più importante, sono i soldi. Ecco, dico davvero quello che penso. I giocatori non sono più importanti dei soldi. Tuttavia, vogliamo che i migliori giocatori siano sempre in campo. Continuando così, i migliori si infortunano e non giocano per molto tempo. Il programma è davvero troppo fitto. La prossima settimana giocheremo a Praga alle 21 di giovedì, poi a Nizza alle 13 di domenica. Normalmente, i giocatori dovrebbero avere 72 ore per recuperare ma ne avranno solo 64. Sono le TV che scelgono”.

FOTO: Twitter Lione