Ultimo aggiornamento: lunedi' 14 ottobre 2019 12:42

L’indiscrezione: Palermo, notte di riflessione su Tedino. Gli scenari

18.04.2018 | 00:23

Sarà una notte di riflessione per Maurizio Zamparini. Dopo il pareggio incolore di Cittadella, il Palermo è stato staccato dal Frosinone, isolatosi al secondo posto con 2 punti di vantaggio, e affiancato dal Parma. Il patron rosanero è insoddisfatto sia dei risultati che delle prestazioni, reputati non all’altezza della qualità dell’organico. Già sabato scorso, dopo il pareggio interno contro la Cremonese, Zamparini aveva pensato alla svolta. Tedino, malgrado la fiducia si fosse già esaurita, è rimasto in sella anche in ragione dell’impegno ravvicinato. Ma nel turno infrasettimanale non si è registrata l’inversione di tendenza auspicata. Quando mancano sei giornate al termine della regular season, la promozione diretta è ancora raggiungibile, a patto che la rotta venga modificata repentinamente. Ecco gli scenari: in caso di ribaltone, i nomi più caldi sono quelli anticipati sabato scorso: De Biasi e Stellone in evidenza nella mini lista, ma le quotazioni dell’ex ct dell’Albania sono in crescita. Mentre Reja, molto stimato da Zamparini, in più occasioni aveva declinato proposte riguardanti anche un ruolo diverso. Ad ogni modo, la notte dovrebbe essere decisiva dal momento che sabato il Palermo torna in campo, al Barbera contro l’Avellino. A Tedino potrebbe anche essere concessa un’ultima chance, ma la fiducia di Zamparini era finita già sabato…