Ultimo aggiornamento: venerdi' 11 giugno 2021 00:15

L’indiscrezione: Dionisi, il cerino in mano di Ferrero. Faggiano ds e sulla panchina…

10.06.2021 | 23:58

Ferrero

Quando diciamo che la Samp merita di più, un presente con maggiori certezze e un futuro degno del blasone del club, lo facciamo perché ci sono situazioni anche imbarazzanti che rendono l’idea. Prendiamo la questione allenatore: Ferrero ha trattato a lungo con Ranieri, ha memorizzato le legittime richieste economiche (non dimentichiamo che la prima stagione di Ranieri è stata miracolosa) e ha cambiato canale. Ci ha provato con Zanetti e chissà con chi, Osti (in scadenza di contratto) gli aveva proposto Giampaolo ma quest’ultimo non era troppo convinto.

Poi Ferrero ha  deciso di aspettare Dionisi sotto contratto con l’Empoli, trascurando il particolare che avrebbe dovuto approfondire i discorsi con il club di Corsi. Invece, com’era chiaro già ieri sera il Sassuolo ha fatto irruzione e glielo ha portato via. Ora Ferrero potrebbe virare su D’Aversa per la panchina (a maggior ragione se fosse Faggiano il nuovo ds, pista caldissima e risoluzione in arrivo con il Genoa. Sempre se il numero uno del club non cambierà idea…). Oppure Iachini oppure una suggestione straniera oppure chissà chi. Questa è la Samp oggi, navigazione a vista e poca programmazione.

Il famoso cerino in mano ormai è un cliché fisso.