Ultimo aggiornamento: mercoledi' 14 aprile 2021 00:23

L’indiscrezione: Bari, il dietrofront di Macheda. Una telefonata e poi…

22.11.2016 | 22:45

Il Bari aveva dato il via libera a Federico Macheda per un test agli ordini di Stefano Colantuono che avrebbe potuto comportare un tesseramento nelle prossime settimane, soprattutto in caso di addio (probabile) a gennaio di Monachello. L’attaccante esterno sapeva tutto, sapeva che non ci sarebbero stati posti liberi in lista. Era quanto gli aveva detto il suo agente Di Campli, che aveva preso l’iniziativa di contattare prima il direttore sportivo Sogliano e poi l’allenatore Colantuono. Quindi evidentemente c’è stata un’incomprensione tra chi assiste Macheda e il diretto interessato. Così, all’improvviso, nella tarda serata di ieri Macheda ha fatto retromarcia. Una situazione gestita male in generale e che purtroppo evidenzia come un ragazzo di 25 anni si sia trovato all’improvviso senza squadra. Abbiamo detto di 25 anni, non di 35… Fatto sta che il Bari, pur eventualmente interessato, avrebbe voluto fargli una cortesia. Ma l’atteggiamento, che spiega tante cose, non è piaciuto.

Foto: sito ufficiale Nottingham Forest