Ultimo aggiornamento: martedi' 27 ottobre 2020 00:15

Lasagna: “Sono grato all’Udinese, Gotti è l’uomo giusto. Voglio diventare una bandiera del club”

10.12.2019 | 12:50

Kevin Lasagna riparte dal gol al Napoli realizzato nell’ultimo turno di campionato ed è pronto a rilanciare l’Udinese. Intervistato dai canali ufficiali del club, l’attaccante ha analizzato il momento dei bianconeri: “I risultati finora conseguiti non sempre sono stati all’altezza delle nostre potenzialità, ma siamo consapevoli di avere un gruppo importante. Nella prima parte del campionato non sono riuscito a dare il massimo, anche se fisicamente stavo bene. Ora sono pronto a mettere in campo la giusta aggressività in ogni partita“.

Momento della stagione 

“Dalla sfida col Napoli resta un po’ di amarezza, il risultato del primo tempo ci faceva sperare nella vittoria. Faccio i complimenti a Fofana per l’assist che mi ha fornito in occasione del gol e per la sua cavalcata palla al piede. A livello mentale l’impegno di Coppa Italia col Bologna ci ha fatto bene, ci ha dato serenità e fiducia per poi affrontare al meglio il Napoli. Contro la Lazio avevamo concesso troppi spazi, questa volta abbiamo giocato più bassi e compatti e non ci siamo fatti sorprendere”.

Udinese 

“Sono grato all’Udinese per avermi lanciato in Serie A e spero di continuare a fare tanti gol in bianconero. Mi piacerebbe diventare una bandiera di questa squadra. Siamo tutti contenti della conferma di Gotti. Già quando era vice di Tudor ci siamo resi conto di quanto fosse preparato e abbiamo subito pensato fosse la persona giusta per prendere la guida di questo gruppo, conoscendo già le caratteristiche individuali di ognuno”.