Ultimo aggiornamento: lunedi' 24 giugno 2024 15:37

Kroos: “Sappiamo come si vince la Champions. Vorrei chiudere con una grande gioia”

27.05.2024 | 22:38

Il centrocampista del Real Madrid, Toni Kroos ha parlato ai microfoni di Sky Sport sull’addio al calcio e sulla finale di Champions.

Queste le sue parole: “Sto molto bene, è stata una notte indimenticabile per me e per tutta la mia famiglia, non mi aspettavo tutto questo affetto, ma ho approfittato di tutti questi momenti, resi speciali dai tifosi e dalla squadra. Non potevo chiedere di più. Ieri era il nostro giorno libero, ma a partire da oggi nella mia testa c’è solo la partita di sabato perché è la più importante di questa stagione e la più importante di tutte le competizioni quindi da oggi tutta la concentrazione è verso la finale. Ho avuto la fortuna che in questi dieci anni siano stati pieni di successi e trofei, quindi è difficile scegliere il ricordo più speciale. Quello del giorno della mia presentazione di dieci anni fa, è stato molto speciale e speriamo anche le immagini della finale di sabato”.

Con un successo Kroos raggiungerebbe un mito come Francisco Gento diventando il calciatore più titolato nella storia della competizione con sei successi, ma il tedesco non pensa a questo: “Vincere sarebbe importante, non tanto per il record, ma per alzare di nuovo questo trofeo. Sono fortunato ad averlo vinto già cinque, però voglio sempre di più. Siamo vicini alla vittoria di un altro titolo e abbiamo molta voglia, ma sappiamo anche che sarà difficile. Sappiamo come vincere queste partite e speriamo di poterlo dimostrare sul campo”.

Infine un pensiero rivolto al tecnico Carlo Ancelotti che lo volle a Madrid: “Mi ricordo di quando arrivai qui 10 anni fa, Ancelotti mi chiamò prima della firma per dirmi che voleva che venissi e che io avrei potuto migliorare la sua squadra”.

Foto: Instagram Kroos