Ultimo aggiornamento: martedi' 27 ottobre 2020 00:15

Juve, gol e spettacolo: 4-0 al Genoa, scudetto sempre più vicino

23.04.2017 | 22:37

Tutto facile per la Juventus nel posticipo domenicale della trentatreesima giornata del campionato di Serie A, appena conclusosi allo Stadium. I bianconeri hanno calato un sontuoso poker al Genoa di Juric, vendicando così la clamorosa sconfitta dell’andata a Marassi. Gara già chiusa nel primo tempo, per effetto dell’autogol di Munoz seguito dagli acuti di Dybala e Mandzukic, entrambe reti di pregevole fattura. Nella ripresa la capolista ha poi siglato il punto del definitivo 4-0 con Bonucci, autore di un’autentica prodezza dopo una progressione da slalomista. Dopodiché, per i bianconeri, anche tre legni colpiti da Marchisio, Higuain e Asamoah, a voler tacere della traversa scheggiata da Sturaro nel finale. Il Grifone resta a quota 30 punti, mentre con questo successo la Juve vola a 83, momentaneamente a più 11 sulla Roma impegnata domani sera a Pescara. Lo scudetto, a cinque giornate dalla fine, è comunque a un passo.

JUVENTUS-GENOA 4-0

JUVENTUS: Neto; Barzagli, Bonucci, Benatia; Lichtsteiner, Khedira (69′ Rincon), Marchisio (86′ Mandragora), Asamoah; Dybala; Higuain, Mandzukic (82′ Sturaro). All.: Allegri

GENOA: Lamanna; Munoz, Burdisso (67′ Biraschi), Gentiletti; Lazovic (86′ Hiljemark), Cataldi, Miguel Veloso, Laxalt (48′ Beghetto); Ntcham, Simeone, Palladino. All.: Juric

Arbitro: Calvarese

Marcatori: 17′ aut. Munoz ,19′ Dybala 41′ Mandzukic 64′ Bonucci

Ammoniti: Burdisso (G)

 

Classifica: Juventus 83, Roma* 72, Napoli 71, Lazio 64, Atalanta 63, Milan 58, Inter 56, Fiorentina 55, Torino 48, Sampdoria 45, Udinese 43, Chievo e Cagliari 38, Sassuolo 36, Bologna 35, Genoa 30, Empoli 29; Crotone 24, Palermo 16, Pescara* 14.

*Una partita in meno